Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

“Money for Nothing” dei Dire Straits è sicuramente uno dei riff piu conosciuti della storia del Rock.

Fa parte dell’album “Brothers in Arms” che ha venduto oltre 35 milioni di copie in tutto il mondo ed è al 351º posto della Lista dei 500 migliori album secondo Rolling Stone.

Il singolo ha raggiunto la prima posizione nella Billboard Hot 100 per tre settimane ed in Canada, la seconda in Polonia, la quarta in Nuova Zelanda, Australia e Regno Unito, la sesta in Irlanda e la settima in Austria.

Il videoclip inizia in stile cartone animato con una TV che trasmette la sigla di MTV I want my MTV e subito dopo si vede un uomo che si siede su una poltrona a guardare la TV: è qui, da dentro la TV, che incomincia il video con il batterista e, poco prima del riff iniziale, lo spettatore viene risucchiato in TV. A questo punto vi è un ingrandimento sulla chitarra e su Mark Knopfler col suo fingerpicking che suona il motivo iniziale e da una di queste immagini verrà tratta la copertina dell’omonimo album e vari ingrandimenti su chitarre, tastiere, batteria, fino a che si arriva in un magazzino con due facchini che cantano e intanto sugli schermi del magazzino si vede la band suonare e circa a metà canzone essere a provare per un concerto, ma la canzone continua sempre fino a che i facchini cantano ma sembra che vogliano intraprendere un discorso e mentre parla uno dei facchini si congela e l’altro lo mette nel microonde in una pentola e la pentola girando nelle pareti farà vedere la band suonare. A questo punto incomincia a cantare Knopfler e l’uomo viene espulso dalla TV e rimandato sulla poltrona a guardare il video dei Dire Straits e viene l’altro facchino che si mette davanti alla TV impedendo all’altro di guardare. La telecamera cambia angolazione e punta su un cane della stanza che si addormenta.

Nel gennaio 2011 l’authority per le trasmissioni radiotelevisive canadese ne ha vietata la trasmissione radio poiché contiene nel testo la parola “faggot”, termine poco gentile per definire un omosessuale. Questo fatto ha suscitato anche molte perplessità tra i fans i quali hanno ritenuto eccessiva questa cosa soprattutto dopo ben 25 anni dall’uscita del singolo. Il 1º settembre 2011 il divieto è stato ritirato, e le radio hanno ricominciato a suonare il pezzo

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.