Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

 

I Diesanera nascono nel 2015 da un’idea di Valerio Voliani e Ilario Danti che decidono di dare vita a questo nuovo progetto.

Valerio, ex cantante di Icycore, Absolute Priority e Motus Tenebrae e Ilario, ex chitarrista dei Death SS e Madness of Sorrows iniziano a scrivere alcune traccecoinvolgendo Matt Langella al basso, Yuri Giannotti come seconda chitarra ed Alessio Toti alla batteria.

Tutto ciò che ne scaturisce sono undici brani originali (più una cover dei Talk Talk), che i Diesanera hanno iniziato a portare sul palco, interpretando e sperimentando ogni canzone in base alle loro caratteristiche personali, alle esperienze passate e al riscontro di pubblico.

Si sviluppa così un carattere unico nelle loro canzoni, che spazia dal metal al gothic a volte un po’ alternativo, altre molto dark, con momenti melodici e qualche intervento elettronico. Per loro stessa ammissione alcune delle loro fonti di ispirazione sono i 69 Eyes, Type O Negative, Paradise Lost e Moonspell.

Il loro è un mix unico e non riconducibile ad altri. Non c’è modo di etichettarli, perché il loro genere è unico, originale, è il risultato di un incontro di cinque esperienze, ognuna con il proprio bagaglio musicale e tutte insieme adattate e rielaborate in perfetta armonia sul palco!

Dopo due anni di affinamento e di esperienza i Diesanera decidono di chiudersi in studio e registrare finalmente il loro primo album “Crumbs”, che esce sotto etichetta Volcano Records & Promotion nel 2017.

Ed è davvero un piacere ascoltarlo, tanto che arrivati all’ultima traccia quando lo stereo  fa iniziare nuovamente il cd, la voglia di riascoltarlo non diminuisce affatto, anche perché dopo ogni ascolto, non solo è facile riconoscere intro e ritornelli, ma è interessante anche scoprire sempre nuove sfumature, nella voce come negli accordi di tutti gli strumenti.

Ed infatti il reprise di “Mad Man” rimane impresso davvero facilmente. Mentre si scopre che la intro elettronica di “My Lonely Hell ” è una bella sorpresa. Il singolo che ha anticipato l’album “Pills Of Lies ” stupisce con un sound quasi ‘romantico’ a dispetto di un testo malinconico. E che dire della potente “Ghosts ” che parte in sordina con un intrigante pianoforte.

Ma è con Diesanera, la canzone che dà in nome al gruppo,  che i vampiri di anime vengono allo scoperto con una atmosfera gothic e notturna, alla ricerca di un incantesimo da spezzare come l’intensa “The Spell”. La tristezza di “Sadness” è percepibile sia nelle note che nelle parole, ma è nella oscura e melodica “The Last Funeral” che gli strumenti prendono il sopravvento.

L’angoscia che si prova ascoltando S.I.R.I.A. trova sfogo nella seguente “The Mission” in cui sembra quasi di andare in guerra, ma si tratta di una guerra di passioni. L’ultima traccia originale “In The Name Of God” è il perfetto coronamento di un album potente e mai scontato.

A conclusione rimane la cover “Such A Shame”. Forse potevano farne a meno, o più facilmente sarebbe stato un peccato se non l’avessero incisa, perché rimane comunque una ottima interpretazione, piacevole da ascoltare e con il testo che si addice perfettamente a tutto il contesto dell’album.

E dopo l’ennesimo ascolto l’unico commento possibile è che queste canzoni non sono affatto le briciole di un’era che sta morendo, come invece vorrebbero farci credere questi bravissimi artisti, ma un promettente futuro di una band che ha tutte le carte in regola per raggiungere il successo!

 

I DiesAnEra sono:

Valerio Voliani – Vocals

Ilario Danti – Guitars

Matt Langella – Bass

Yuri Giannotti – Guitars

Alessio Toti – Drums

 

Tracklist di “Crumbs”:

  1. Mad Man
  2. My Lonely Hell
  3. Pills Of Lies
  4. Ghosts
  5. DiesAnEra
  6. The Spell
  7. Sadness
  8. The Last Funeral
  9. I.R.I.A.
  10. The Mission
  11. In The Name Of God
  12. Such A Shame (Talk Talk cover)
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.