Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

I Lordi non hanno bisogno di presentazione! Si presentano bene da soli…basta essere amanti dell’horror e dell’heavy metal.

I Lordi sono anche un mistero: praticamente impossibile svelare l’identità dei componenti, sempre nascosti sotto costumi, maschere e trucco.

I Lordi sono anche bravi dopotutto: se non ti fai rapire dalla scenografia e riesci ad ascoltare le canzoni scopri che ci sanno proprio fare!

Di loro si può dire che hanno raggiunto la fama nel 2006 vincendo all’Eurovision Song Contest come rappresentanti della Finlandia, e successivamente hanno partecipato agli MTV Europe Music Award. Ma non serve presentarli, vanno visti e ascoltati. Con il loro look inconfondibile e la loro musica che prende spunto da artisti quali Alice Cooper, W.A.S.P. e Twisted Sister.

Bologna, Zona Roveri, ore 19:30 partono le prime note dei DNR, un gruppo rock italiano con 5 album alle spalle, che ha l’arduo compito di scaldare un pubblico che sta ancora arrivando. Ma ci riescono alla grande! E’ poi il momento di guardare nello specchio dei Silver Dust, svizzeri e molto gotici, con un rock che abbraccia svariate sfumature di stili e una scenografia singolare e curiosa (lo specchio sul palco c’era davvero, e proiettava immagini e storie quasi surreali, tra maschere, fuochi e demoni, riprodotte dagli interpreti in scena).

Alle 23 precise il buio, e parte God of Thunder dei Kiss! Per chi non lo sapesse Mr.Lordi, ovvero il cantante e fondatore del gruppo, è anche presidente della Kiss Army Finlandese. Sta finalmente iniziando la serata del Sextourcism tanto atteso!

Mana, la leggenda del folklore scandinavo, la guida dei morti, prende posto alla batteria. La sexy Hella, la bambola umana, con le sue cicatrici e il suo corpo ricoperto di plastica, mette mano alle tastiere. OX il minotauro con le sue corna e il suo basso prende posto insieme a Amen-Ra, l’antico assassino egiziano e mummia sfigurata. Ed ecco entra in scena Mr.Lordi, il demone con discendenza troll. Ed inizia lo spettacolo infernale. Sul palco li attende la ragazza indemoniata in attesa di esorcismo, presente sulla copertina dell’ultimo album. Una volta eseguito il rito è tutto un susseguirsi di scenografie, spettacoli horror e trovate ingegnose. Streghe, suore e fantasmi si alternano in scena. C’è anche un prete che prova ad imporre la croce…poverino…non ne esce vivo! Teschi fumanti, manganelli, asce (l’arma preferita di Mr.Lordi) e pistole spara fumogeni. Ce n’è per tutti.

Ma la musica rimane comunque la vera protagonista. Con ben 9 album all’attivo c’è tanto materiale da ripescare dal passato, per proporlo al pubblico, dall’album Arockalypse all’ultimo, appunto, Sexorcism. Si va dalle nuove “Your Tongue’s Got the Cat” e “Naked in My Cellar”, alle storiche “Would You Love a Monsterman?”, “It Snows in Hell”, “She’s a Demon”, “Who’s Your Daddy?” e “Devil Is a Loser”, che fanno letteralmente impazzire tutti i presenti! E’ un sound che non permette vie di mezzo: o si amano o si odiano. Ma tutte le persone che cantano, saltano e urlano sottopalco sono qui per idolatrarli, non c’è dubbio! E Amen lo sa, e ringrazia il pubblico facendosi una passeggiata in mezzo alla gente, abbracciando e salutando sempre senza mai smettere di suonare impeccabilmente la sua chitarra.

Quando arriva il momento per Mr.Lordi di spiccare il volo con le sue grandi ali nere, che si aprono e incombono sul pubblico, è chiaro che la festa sta per finire. E’ quindi sulle note di una travolgente “Hard Rock Hallelujah” che salutiamo questi fantastici artisti. Che come sempre ci lasciano con la voglia di rivolgerci al lato oscuro, per chiedere di rivederli presto!

Setlist:
Sexorcism
Would You Love a Monsterman?
Missing Miss Charlene
Your Tongue’s Got the Cat
Blood Red Sandman
It Snows in Hell
She’s a Demon
Naked in My Cellar
Rock Police
Hug You Hardcore
The Riff
Who’s Your Daddy?
Encore:
Devil Is a Loser
Hard Rock Hallelujah

 

 

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.