Volcano Records & Promotion. Report di una giornata Behind The Scenes tra band, produzione e promozione.

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

La vostra band preferita, un nuovo album e tracce che scorrono sul lettore. Niente di più facile, ma vi siete mai chiesti cosa c’è dietro a quel bel disco che girate tra le mani?
Noi di Rock My Life lo abbiamo fatto più di una volta ed abbiamo deciso di provare a raccontarvi tutto il grande lavoro behind the scenes passando un’intera giornata lavorativa con chi si occupa di tutto questo. Così partiamo dalla nostra Toscana e con qualche ora di treno arriviamo direttamente a Torino, dove ci attendono Guido Sabia e Alessandro Liccardo di Volcano Records & Promotion.
Poche fermate di metro e ci troviamo nel cuore pulsante e fervente della città più esoterica e magica d’Italia, sembra il posto perfetto per una lunga giornata ricca di impegni ed incontri che ci mostreranno ogni piccolo passaggio di un lavoro meticoloso e ben programmato.
La prima parte del nostro viaggio nel mondo della produzione musicale si svolge in uno dei due uffici in cui dal 2017 Volcano decide di trasferire la priopria sede spostandola di diverse centinaia di chilometri rispetto al proprio luogo di origine, la meravigliosa terra partenopea. Scelta difficile e coraggiosa dettata da rinnovate esigenze di sviluppare un lavoro continuamente in crescita e sempre più specializzato. Qui veniamo accolti con un bel po’ di dischi da ascoltare, pareti con locandine delle numerose uscite e dei festival a marchio Volcano che ormai raggiungono diverse edizioni.
Dopo qualche domanda e qualche clic del mouse Alessandro e Guido ci mostrano il lungo percorso attraverso gli anni e come con grande impegno e duro lavoro la Label sia arrivata ad occuparsi di oltre settanta band portando il proprio lavoro anche all’estero con ben tre sedi dislocate tra Torino, Berlino e Tokyo, producendo e promuovendo artisti anche in Europa oltre che in Nord e Sud America, Giappone e Australia. Una rete di collegamenti ben strutturata che Volcano segue personalmente con viaggi periodici nelle rispettive città, per garantire il funzionamento di tutti gli ingranaggi di un’enorme macchina che negli anni ha prodotto musica di grande livello supportando e promuovendo la scena indipendente e gli artisti underground. Volcano Records & Promotion, infatti, fa parte del gruppo discografico distribuito da The Orchard/Sony che comprende l’etichetta generalista Native Division Records e quella del marchio dedicato al metal estremo Dark Hammer Legion e fa capo alla divisione estera Volcano International.

Ma come si gestisce la grande mole di lavoro intorno ad una band?
Sembra semplice: mandi i pezzi, arriva l’album, suoni. In realtà non tutti sanno che non è esattamente così, il palco ed i live sono solo l’ultimo tassello del puzzle. Da quando arrivano i brani all’uscita del disco c’è un lavoro perfettamente e meticolosamente organizzato, fatto di tappe ben precise e tempi tecnici in cui anche la band deve fare la propria parte attiva. Quello che più ci colpisce non è soltanto il lavoro costante e continuo intorno ad ogni singolo artista, ma è soprattutto il cuore e la passione con cui Alessandro, Guido ed i loro collaboratori seguono i musicisti, mettendo a disposizione diversi strumenti per la loro formazione e crescita all’interno della Label. Dopo una prima fase preliminare ed il successivo contratto, alla band vengono date delle specifiche indicazioni di tempi di promozione, di uscita dei brani, di release dell’album stesso, indicazioni che comprendono anche la corretta gestione dei loro social, della loro immagine e della stessa promozione della band. Tutto è organizzato in modo professionale, competente e metodico. Una volta individuato il potenziale di una band, questo viene incanalato con i giusti strumenti per poter sviluppare una crescita artistica album dopo album. Non a caso l’etichetta si avvale di corsi specialistici e settoriali attraverso la Scuola di Music Business di Alessandro Liccardo, un ente di formazione che in collaborazione con alcune delle più importanti realtà ed agenzie di settore, organizza seminari in tutta Italia dedicati all’industra musicale ed operatori del settore.

Un così grande numero di artisti richiede molte ore di lavoro, eppure Guido ed Alessandro riescono a seguire personalmente le band, in Volcano il musicista non è un numero in una lista, ma è un potenziale umano ricco di passione, di sogni e di amore per questo lavoro, la stessa passione che poi arriva direttamente sul palco.
Ma il lavoro non è solo produrre un album, una parte consistente del tempo passato nel cuore dell’Etichetta ci è servita a capire quanto sia importante il rapporto con i media, con i social, con i partner che vengono sempre coinvolti in modo attivo e costante, stringendo un po’ di più le maglie di una rete che mette in comunicazione ogni piccolo settore dell’universo musicale, dalla produzione, alla promozione e alla distribuzione. Un grande fervente lavoro con pochissime pause e ritmi intensi e serrati.
Anche per noi però arriva il momento di un altro giro veloce in metro ed una pausa pranzo prima di spostarci in un’altra parte della città dove ci attende lo studio più grande di Volcano, quello con il tavolo ovale delle riunioni importanti.
E qui troviamo la vera sorpresa, aperta una porta a vetri entriamo direttamente nel tempio degli Eiffel 65, il noto gruppo eurodance italiano di Gabry Ponte nato proprio negli studi torinesi in cui si tengono le riunioni di lavoro più importanti della Volcano Records & Promotion. Con un po’ di nostalgia facciamo un giro alla scoperta dei dischi alle pareti e dei numerosi riconoscimenti della band, soffermandoci per un attimo su quello di “Blue” il brano che ci ha fatto ballare per tutta la nostra adolescenza. Non è il momento di distrarsi perché dopo pochi minuti arrivano dei ragazzi di una band per un briefing informativo su un progetto che per ora non possiamo svelarvi ma che tra non molto verrà promosso su larga scala.
Ci mettiamo in attento ascolto e scopriamo diverse pagine di una “To Do List” divisa per competenze, scadenze, contatti, e fase operativa.
Ogni singolo punto viene valutato e programmato con largo anticipo annotando in modo dettagliato gli sviluppi di ogni fase calcolando persino ogni margine di errore.
Tutto scorre in modo fluido e dinamico e l’interazione di Alessandro e Guido con la band porta alla chiusura di un progetto che adesso è pronto per passare dal file di un pc alla realizzazione vera e propria. Siamo già oltre metà pomeriggio, anche questa riunione è terminata ma non è ancora il momento di concludere la giornata. C’è ancora un posto che dobbiamo vedere e qualcuno da incontrare prima di lasciare Torino.
Sono le 18.00 e la città è avvolta da una meravigliosa luce che volge al tramonto, ci stringiamo un po’ di più nel cappotto e arriviamo davanti ad un cancello nero, alla fine della discesa si aprono le porte della scuola di musica “BioRitmo” dove ad accoglierci troviamo Alex Bonacci. Perché è importante questo posto per Volcano? Non solo perché è la sede ufficiale di esame RLS Awards e filiale ufficiale dell’ I.C.M.P di Londra, ma questo è anche il cuore pulsante del grande impegno di Alessandro Liccardo che con aule di Music Business tiene corsi periodici per aspiranti musicisti professionisti e a chiunque voglia lavorare nel mondo della musica presso etichette discografiche, uffici stampa, società editoriali e agenzie di booking. Alex ci illustra tutte le iniziative della scuola, le clinic organizzate durante l’anno academico e ci spiega le diverse quaifiche che si possono ottenere frequentando i corsi.
Le sorprese di questa lunga giornata non sono ancora finite, scopriamo che a Settembre 2018 Volcano lancia il Blog “Next Rock Generation” (www.nextrockgeneration.com) inaugurato con l’intervista ai Venus Mountains al ritorno dal tour in Giappone. Un blog legato all’omonimo Hashtag che ha fatto da filo conduttore per tutta la comunicazione dell’anno appena trascorso. Di chi sarà il futuro del Rock? In Volcano sono davvero convinti che sia questa la prossima nuova generazione del rock e lavorano costantemente affinché le band e la musica indipendente possano essere conosciute ed ascoltate da sempre più persone.
Davvero un viaggio a 360 gradi quindi, un viaggio che ci ha fatto scoprire il grande e prezioso lavoro di persone come Alessandro e Guido e dei loro numerosi collaboratori che dedicano ogni singolo giorno alla realizzazione di tutto ciò che porta una band su un palco.
Un’esperienza formativa anche per noi di Rock My Life che condividiamo in pieno la stessa passione e la stessa energia che abbiamo toccato con mano in queste ore.
Riprendiamo il treno che ci porta a casa con le cuffie nelle orecchie come facciamo sempre nelle nostre trasferte, stavolta con una consapevolezza diversa, quella di conoscere esattamente tutta la gestazione e tutta la strada che ha fatto quel brano per arrivare fino alle nostre orecchie.

www.volcanopromotion.com
www.facebook.com/volcanopromotion

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2019-01-28T14:59:14+00:00Gennaio 21st, 2019|Brand New Rock, Musica Rock|