MVO: Music Vincit Omnia

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

MVO, ovvero Music Vincit Omnia, non è una semplice agenzia di concerti ma una squadra che crea emozioni.

Il viaggio di Rock My Life Behind The Scenes stavolta fa tappa a Napoli. Ad Accoglierci c’è una meravigliosa giornata di sole ed il Vesuvio che incornicia la bellissima città.

Ancora pochi chilometri di Circumvesuviana ed arriviamo ad Ercolano, dove ci aspetta Sergio Toledo Mosca, presidente di MVO.

Sergio Toledo Mosca: President

Sergio è da anni nel settore musicale in qualità di musicista, giornalista del settore, produttore, speaker radiofonico e direttore di etichetta discografica prima e di produzione di concerti poi. Abbiamo conosciuto questa agenzia durante il nostro percorso e ci ha subito colpito l’entusiasmo e l’energia con cui i ragazzi di MVO svolgono il loro lavoro.

Facciamo qualche domanda a Sergio prima di incontrare gli altri ragazzi del team. Vogliamo capire come nasce l’idea di avviare un’agenzia di concerti. Perché proprio a Napoli, in un territorio così particolare?

Ci è fin da subito chiaro l’attaccamento alle proprie radici ed il desiderio da parte di Sergio di accettare la sfida nel momento in cui sente che questo posto, la sua città, ha l’esigenza e il desiderio di portare sul palco ancora tanta musica.

Idea che nasce in realtà anche dalla sua esperienza come Singer degli Hangarvain, la band che in pochi anni ha conquistato l’italia ed oltre guadagnandosi trai suoi fan il titolo di “orgoglio partenopeo”.

Il grande obiettivo di MVO è quello di dare spazio alla musica indipendente oltre che agli artisti già famosi ed affermati. Anzi, è proprio il rendersi conto che questo territorio, come del resto un po’ in tutta Italia, è ricco di musicisti ed artisti davvero bravi, che spinge il progetto di MVO verso qualcosa di più complesso.

Così Sergio arricchisce il proprio staff con persone qualificate e specializzate in grado di sviluppare anche grandi eventi di una certa portata. Dopo qualche ora incontriamo finalmente tutti gli altri e subito ci sentiamo a nostro agio in una delle riunioni di lavoro più piacevoli a cui abbiamo mai assistito.

Il tutto comincia con un rapido giro nel centro di Napoli trai palazzi storici ed i meravigliosi monumenti che spiccano sotto le luci della sera e ci ritroviamo dritti nella pizzeria più famosa d’Italia ed oseremo dire del mondo.

Cosa c’è di meglio che condividere del buon cibo e la stessa passione per la musica? Da Sorbillo, nella storica via dei Tribunali, davanti ad un’ottima pizza continuiamo la nostra intervista e conosciamo meglio anche Emilia, Serena e Vincenzo.

I ragazzi cominciano a raccontare il loro lavoro tra schemi, scadenze, ed eventi imminenti. Ognuno di loro ha il proprio ruolo, proprio come si confà ad un equipe strutturata ed efficiente. Ognuno ha la sua competenza, ma sotto lo sguardo attento di Sergio che loro chiamano affettuosamente “Doc” sono perfettamente coordinati, organizzati e compatti.

Ci colpisce molto come siano così attenti e presenti ma soprattutto celeri nel rispondere alle numerose richieste e ai messaggi di tutti gli artisti e delle persone con cui collaborano. Ed è quasi affascinante vedere l’incrocio dei loro sguardi ed il mettersi a lavoro su una data.

L’intesa è tale da innescare subito l’ingranaggio, da capire immediatamente come e quando muoversi. Arriva un’idea, un progetto e il team parte alla realizzazione della serata finale, programmando nei minimi dettagli ogni particolare con mesi e mesi di anticipo. Chissà se avranno mai sbagliato un colpo?

Abbiamo già parlato di Sergio Toledo Mosca, il presidente di MVO che due anni fa ha dato vita al progetto, Conosciamoli meglio uno ad uno.

Emilia Costa: Booking

La prima persona del gruppo che cattura la nostra attenzione è Emilia che si occupa prettamente di Booking e dell’organizzazione pratica degli eventi.

Esiste infatti un settore specifico all’interno dell’agenzia chiamato proprio MVO Booking. Il settore di competenza di Emilia è soprattutto l’underground metal e ci svela che nella provincia di Napoli e al sud in generale, la tendenza degli ultimi anni si è concentrata intorno al metal più estremo: death, black e addirittura doom metal. Tra le tante cose che ci colpiscono c’è un’iniziativa molto bella a supporto dell’underground.

MVO, tramite un accordo con il First Floor di Pomigliano, riesce a dare uno spazio una volta al mese ad una delle proprie band a rotazione. Ogni evento è promosso sui loro social con l’ashtag #brandnew che permette la diffusione più ampia di queste serate.

Questo è sicuramente un segno tangibile della volontà di andare incontro a domanda ed offerta di live, in un momento storico in cui il mercato discografico è innegabilmente in crisi ed il live rimane l’unico canale di diffusione e promozione della propria arte per un musicista.

Serena Matera: Web, Press & Promotion

Insieme ad Emilia troviamo Serena. I ragazzi la chiamano l’ hard disk, la RAM di MVO, ovvero il cervellone pulsante della parte web, social e press. Serena è il lato tecnologico del gruppo. Sotto le sue dita passano tutti i comunicati stampa e le promozioni relativi agli eventi. Il suo lavoro è estremamente delicato ed attento perché sappiamo bene che la buona riuscita di un evento passa anche dalla buona promozione.

I ragazzi in questo periodo stanno lavorando ad alcuni concerti ed iniziative di grande importanza ed impatto per Napoli, che richiedono enormi sforzi organizzaivi. Ecco infatti che per la prima volta MVO passa da partner ufficiale a coorganizzatore del DiscoDays.

Per chi ancora non conoscesse l’evento è bene tirare in ballo Vincenzo, altro braccio portante dell’intero ingranaggio dell’agenzia.

Vincenzo Russo: Event Manager

Vincenzo è un grandissimo appassionato e profondo conoscitore di dischi. Le sue competenze spaziano dal management eventi alla comunicazione. Tutto ciò che c’è da sapere sui dischi passa dalle sue mani. Ragion per cui quest’anno troviamo in prima linea anche MVO per la ventiduesima edizione che si svolgerà l’11 e 12 Maggio presso il complesso Palapartenope di Napoli.

L’evento di cui ci parlano Sergio e Vincenzo sarà realizzato per la conservazione e la diffusione della cultura della musica e del disco e per la promozione del suo ascolto. A breve scopriremo tutti i dettagli di questa nuova edizione.

Continuiamo a parlare con i ragazzi e chiediamo qualcosa di più riguardo ai loro progetti. Scopriamo che c’è gran fermento anche per un’altra serata a cui tengono molto:

“Bones Summer Edition”. Si è conclusa da poco l’edizione invernale e già il team MVO sta lavorando alla realizzazione del festival che neanche a dirlo sarà accolto da una splendida cornice. Quale? Una delle bellissime spiagge del golfo ovviamnete.

Dopo queste ore passate con Sergio, Emilia, Serena e Vincenzo, rientriamo nella nostra Toscana, non senza prima aver fatto un giro ai famosissimi scavi di Ercolano. Lasciamo quindi questa terra fatta di arte, musica, storia e persone accoglienti che ci hanno fatto sentire parte di una stessa grande famiglia chiamata musica. Ancora una volta siamo felici di avervi raccontato l’immenso lavoro, la passione, la professionalitàche c’è dietro alla grande macchina dei concerti. Così portiamo con noi un po’ di questa città che ci è rimasta nel cuore, perché ogni viaggio non è mai un punto di arrivo ma sempre una nuova partenza.

SEGUI MVO SU https://www.mvoconcerti.it/ 

PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/mvoconcerti/

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2019-03-16T17:44:25+00:00Marzo 16th, 2019|Brand New Rock, Musica Rock|