Volcano Metal Fest!! musica ed impegno sociale

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

L’edizione più metal dei festival a marchio Volcano Records & Promotion si è appena conclusa. Questa volta la nota label ha voluto portare sul palco tanta buona musica in supporto del sociale.

In questo modo, ancora una volta la musica è stata il filo conduttore che ha unito l’arte del palco ad una splendida iniziativa benefica fortemente voluta dai Legacy Of Silence e subito accolta con grande entusiasmo.

Infatti, con grande passione Guido Sabia e Alessandro Liccardo, insieme alla band, cominciano ad organizzare mesi fa l’evento coinvolgendo le numerose associazioni attive nel torinese.

E lo fanno alla grande perché quello che abbiamo visto, sentito e respirato è stato davvero emozionante e coinvolgente.

Volcano Records & Promotion, finanziando questo bellissimo progetto, non solo ha dato spazio e supporto alle band metal emergenti ma soprattutto ha dato un segno tangibile al sostegno della disabilità.

LE BAND SUL PALCO:

La musica ha avuto in questa occasione lo scopo di veicolare l’interesse verso tematiche sociali importanti, di vivere un’esperienza diversa. Tante le associazioni e le cooperative che hanno partecipato attivamente all’evento per l’integrazione della disabilità.

Ed è stata evidente fin da subito l’atmosfera di condivisione e di apertura verso qualcosa che ci ha davvero colpito e toccato.

Banda Larga

Emozionante infatti il pre show con i “Banda Larga” che ha visto una partecipazione calorosa e numerosa coinvolta nell’uso di strumenti alternativi.

Una band sul palco e un cerchio di ragazzi con strumenti fatti con materiali di recupero, cembali, fusti, taniche di plastica ecc… una buona mezz’ora di sorrisi e mani protese verso l’alto.

Che dire? Se questo è solo l’inizio ci aspetta davvero una serata diversa (per fortuna oseremmo dire) che segna sicuramente un piccolo passo avanti nel nostro percorso personale.

Uscendo dai luoghi comuni e dai pregiudizi possiamo senz’altro dire che il metal visto troppo spesso come la musica trasgressiva ed estrema, ha invece avvicinato e portato l’attenzione di tutti verso qualcosa di molto più grande.

Anche questa volta i ragazzi di Volcano Records & Promotion hanno dimostrato  la professionalità e la competenza nel realizzare questo genere si cose. Ma soprattutto hanno dato valore ad ogni singola persona con le proprie capacità e spirito di collaborazione e condivisione.

Le band che hanno partecipato sono state ben cinque, tutte davvero preparatissime e di grande valore artistico.
Costumi di scena, rievocazioni epiche e storie di boschi e foreste e c’è stato spazio anche per un accenno di pogo e headbanging.

Shockin’ head

Aprono la serata gli Shockin’ Head con il loro Heavy metal dal grande impatto devastante con una scaletta dal sound tagliente.

La loro esperienza sul palco maturata negli anni si trasforma il un live schietto e senza mezze misure. Gli amanti del genere non sono di certo rimasi a bocca asciutta!!

Bemore

E’ la volta dei Bemore, un alternative metal di grande spessore ed esperienza. La band Torinese guidata da Andrea Fusini (Producer e chitarrista) ha già maturato una serie di consensi sia nel territorio d’appartenenza che altrove.

Tecnica, influenze stilistiche che spaziano in una varietà eterogenea e ben miscelata di suoni e generi, sono il marchio di fabbrica della band.

Non è ancora finita, Volcano mette sul palco atri tre gruppi di grandissimo impatto.

Elkir

Elkir, Folk metal band di Milano capitanata da una grande singer, Francesca Galassi.
Pelli, cuoio, violino e flauto intrecciano i volti dipinti e ci catapultano nell’atmosfera di personaggi e storie usciti direttamente dai racconti mitologici tramandati nel tempo.

Blodiga Skald

Come non parlare poi dei Blodiga Skald. Una proprosta musicale già solida e consistente che anno dopo anno si sta facendo spazio tra gli amanti del genere Orc Folk metal.
Qui i toni diventano decisamente più ruvidi, imponenti ed inquietanti. Una grande performance sul palco che in realtà già ci aspettavamo data la quantità di ottime recensioni riguardanti la band che abbiamo letto fino ad ora.

Legacy Of Silence

Ma la vera sorpresa per noi sono stati senza dubbio i Legacy Of Silence, promotori ed organizzatori dell’evento ma soprattutto recente scoperta di Volcano Records & Promotion.

I ragazzi portano sul palco il loro disco di recentissima uscita ma soprattutto portano un bel po’ di storia ancestrale legata a reminiscenze di ricordi lontani nel tempo.
Grandissima presenza scenica con costumi realistici realizzati nei minimi dettagli.

L’odore del cuoio, si mescola all’emozione di questa grande serata che giunta così al termine ci fa ripartire sul nostro treno verso un altro live, un altro concerto.
La certezza che ci portiamo dietro è quella che unendo l’esperienza e la forza di volontà delle realtà che girano intorno alla musica si possa davvero portare un segno tangibile che poco alla volta, siamo certi, farà la differenza.

Ringraziamo così le band, le associazioni ma soprattutto Guido e Alessandro di Volcano Records & Promotion che ci hanno dato la possibilità di partecipare a tutto questo.
See you on Stage Again!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2019-05-14T07:45:48+00:00Maggio 13th, 2019|Brand New Rock, Rock News|