Siveral parlano di My Deceit su Rock My Life

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Siveral in occasione dell’uscita del video di “My Deceit” incontrano Rock my Life e ci raccontano qualcosa in più sulla loro musica.

Ecco la nostra intervista alla band.

Salve ragazzi, bentornati su Rock My Life!! Abbiamo avuto il piacere di parlare dei Siveral in occasione dell’uscita di “The Future Is Analog” uscito lo scorso Maggio. Oggi parliamo invece della quarta traccia estratta dall’album “My Deceit” definita uno dei passaggi più intensi e raffinati dell’intero lavoro. Parlateci di questo brano.

MY Deceit era già contenuto nel primo EP MindTwo con tutt’altro arrangiamento più rock e potente. Ma all’album serviva un brano che smorzasse la tensione quindi con Max Zanotti abbiamo deciso di riarrangiarlo dando un aspetto completamente nuovo.

Il risultato è un brano differente dal tutto il disco con sonorità molto particolari e ricercate, chitarre acustiche a 12 corde e percussioni.

Per il video di questo brano avete scelto un bianco e nero che richiama ai ricordi d’infanzia, un auditorium ed arrangiamenti malinconici e sognanti. Ma c’è un elemento che ci colpisce in modo particolare, l’introduzione della tromba che non era presente nella prima versione contenuta nel vostro primo Ep “MindTwo”. Come mai proprio questo strumento?

Il video è stato girato nell’auditorium della scuola civica di Corsico dove ho iniziato il mio percorso musicale come studente e successivamente lavorativo come docente , insomma un posto molto familiare e positivo.

Abbiamo inserito anche la tromba di Raffaele Kholer per sottolineare ancora di più una diversa direzione che si voleva prendere per questo brano. La tromba completa la canzone in tutti gli aspetti.

La musica dei Siveral è davvero ricca di sfumature, intensa, avvolgente e racconta spaccati di vita ed esperienze che inevitabilmente colpiscono l’animo umano. Quanto è importante per voi portare il vostro vissuto personale dentro la vostra musica? Quanto vi avvicina tutto questo al vostro pubblico?

L’empatia che si crea ascoltando la musica dei Siveral è molta ,testi e musiche camminano nella stessa direzione si crea così un energia e una atmosfera intensa che accompagna l’ascoltare in diverse stanze emotive.

Parliamo ancora di voi, la band è attiva dal 2014 e ad oggi è un progetto ben definito e strutturato. Naturalmente la vostra musica si traduce anche in palchi, concerti e live.
Vi ricordate la prima volta dei Siveral sul palco? Raccontateci com’è andata.

Il primo concerto dei Siveral risale al marzo 2015, la tensione era molta soprattutto per me che affrontavo il palco per la prima volta come cantante e non solo come chitarrista.

Come accade per tutti si continua a migliorare e nel tempo abbiamo affinato la nostra performance dal vivo, ma c’è sempre margine di miglioramento. Questo perché il livello delle performance live del mondo underground si sta evolvendo molto e sempre in maniera più professionale.

Vogliamo lanciare un piccolo spunto di riflessione partendo da un’affermazione. “The Future Is Analog”! E’ davvero così secondo voi? In un’epoca di tecnologie super avanzate, di musica a portata di clic, e di supporti immediatamente fruibili c’è ancora spazio per l’analogico?

Il futuro analogico significa una visione positiva del mondo che verrà, credo che la tecnologia sia un arma a doppio taglio. Ci rende la vita molto più semplice ma allo stesso tempo ci può drogare.

Ci rendere poco attenti alle cose che hanno bisogno di più concentrazione per essere comprese. Sta a noi scegliere dove stare e in questo senso l’uomo per sua natura non può prescindere dai rapporti umani e dai sentimenti. Forse un po’ romantico ma credo sia così…

la Musica risente molto di questo nuovo modo di ascoltare c’è così tanto a disposizione che l’artista si deve rendere interessante in pochi secondi (ma questo è sempre stato così).

In qualche modo è un sistema abbastanza meritocratico ,di contro come già detto si rischia di non intuire il valore di una musica solo perché gli si concede poco tempo per essere compresa.

Molta musica è basata sullo sviluppo e sui particolari che ad un primo ascolto, magari sul cellulare, possono sfuggire, un gruppo come i Pink Floyd ad oggi farebbe molta fatica ad emergere.

Il vostro ultimo album è fuori da cinque mesi ed ha ancora moltissimo da raccontare, lo dimostra questo ultimo singolo appena uscito. Continuiamo a credere che sia un lavoro molto introspettivo che si muove attraverso profonde sfere emotive. Cosa vi piacerebbe che rimanesse negli anni di questo album?

TFA è un album pensato e curato nei minimi dettagli, è un disco da scoprire ad ogni nuovo ascolto molti arrangiamenti sono nascosti ma indispensabili per una resa globale del sound, è un album intenso e scritto con cuore pancia e testa.

Quando parliamo di musica parliamo anche di date, concerti, festival… potete già svelarci qualcosa sui vostri impegni futuri? Vi vedremo ancora on stage o state per chiudervi di nuovo in sala di registrazione per dei nuovi brani?

Attualmente lavoro sul nuovo disco , credo che già si potrà ascoltare qualcosa per questa primavera estate..

Il sound dei Siveral è in continuo aggiornamento e il secondo disco sarà la prova tangibile di un nuovo sound.

Per adesso l’attività Live è abbastanza rilassata ma suoniamo sempre molto volentieri quando ci propongono un live, teniamo sempre aggiornati i nostri social per tutte le info. Chi volesse invece già vedere e ascoltare una nostra performance sul nostro canale YouTube c’è il nostro release party registrato a Marzo 19.

Vogliamo ringraziarvi per averci dedicato il vostro tempo e per averci parlato un po’ di voi. Così concludiamo questa intervista alla nostra maniera e vogliamo ipotizzare di poter realizzare un vostro sogno nel cassetto. Qual è?

Forse è meglio sfiorare la realizzazione dei propri sogni , nei sogni ci sono un sacco di aspettative che non si realizzano mai a pieno.. bisogna andarci sempre vicino così siamo stimolati quotidianamente a fare di più altrimenti rischiamo di non avere più obbiettivi ,interessi …Sognare è ciò che ci rende analogici e umani !

Ringraziamo ancora i Siveral per essere stati con noi e vi invitiamo a seguirli sui loro canali ufficiali.

PAGINA FB: https://www.facebook.com/siveralmusic/

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2019-10-17T12:49:44+00:00Ottobre 17th, 2019|Brand New Rock, Rock News|