Impatto Zero, esce oggi Inni generazionali

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Impatto Zero pubblicano oggi il nuovo EP dal titolo Inni Generazionali. Il disco pone lo sguardo verso la finestra della fine dei vent’anni, visti come una linea di demarcazione tra la fine della gioventù e l’inizio della vita adulta.

Va così ad osservare in maniera distaccata e imparziale le tante tribù appartenenti a questa generazione. Queste vivono costantemente tra un sonno quasi ipnotico e lampi di cruda consapevolezza del presente.  Se le generazioni C e X sono viste come quelle delle riprese economiche, dei movimenti e del progresso, la generazione Y è vista come quella dell’arresto.

Etichettando in questo modo chi ne appartiene come figli dell’agio, poco ispirati e sfuocati sui loro obiettivi futuri.
Inni generazionali si pone nel mezzo, andando a volte a riportare i giudizi delle generazioni precedenti. Ma anche i pensieri e desideri di quella attuale senza quasi mai schierarsi però da nessuna parte.

Per esprimere al meglio le tematiche del disco, gli Impatto Zero hanno ritenuto necessario ritoccare il sound originario della band andandolo a sporcare ulteriormente. Le sonorità esplorate, ben più acide e distorte, fondono gli elementi tipici del Noise Rock con alcune sfumature del Punk Hardcore e del mondo Alternative. Così da ottenere un risultato ideale per accompagnare l’amarezza che traspare dai testi dei cinque brani.

Il disco è stato registrato e mixato da Enrico Zoi presso lo studio della “Blue Dot Productions” di Arezzo. Con successivo master a cura di Giovanni Versari de “La Maestà” studio.
Inoltre, la partecipazione che vede Giovanni Ferretti ai sintetizzatori va ad impreziosire la strumentale nei brani “Inni generazionali”, “Cosa vuoi?” e “1984”. L’uscita segna anche l’inizio della collaborazione con l’etichetta discografica indipendente aretina “Mr. Blue Records” di Michele Bacci.

Bio Impatto Zero

Impatto Zero è una band Noise Rock senese.

“Uno sguardo introspettivo sulla propria personalità, un viaggio nel proprio io come unità sintetica originaria. Puoi pensare, pensa.”

l’EP d’esordio Mi odio risale al 2016 , registrato presso il Macchione Studio. Sotto la produzione di Andrea Marmorini (Woodworm) e Jacopo Gigliotti (Fast Animals & Slow Kids, Anubi Produzioni). Il gruppo condivide successivamente diversi palchi con grandi nomi del panorama indipendente italiano.

Parliamo de Il Teatro Degli Orrori, Management del Dolore Post-Operatorio, Gazebo Penguins. Ma anche Diaframma, One Dimensional Man, Giorgio Canali, Voina, i Botanici, Gomma ed altri, oltre ad essere stati selezionati ed esibiti al MEI.

Il 29 maggio del 2020 pubblicano il loro secondo EP Inni Generazionali, anticipato dal singolo Felici per metà e accompagnato dal video di OMG, per Mr. Blue Records.
Il disco è stato registrato presso lo studio “Blue Dot Production” di Enrico Zoi (Fast Animals & Slow Kids, Men/Go Fest) ad Arezzo. Segna così la fine di un periodo di transizione, nel quale la band ha acquisito delle sonorità ancor più aspre e crude.

Linuep:

Martin Cantero: voce.
Thomas Tarquini: batterie e cori.
Domenico Perugini: basso e cori.
Francesco Sole: chitarra e cori.

Tracklist:

1. OMG
2. Felici per metà
3. Inni generazionali
4. Cosa vuoi?
5. 1984

Link e contatti:

Facebook: https://www.facebook.com/impattozeroband/
Instagram: https://www.instagram.com/impattozeroband/
Spotify: https://bit.ly/ImpattoZeroBand
YouTube: https://www.youtube.com/user/ImpattoZeroBand

Impatto Zero
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2020-05-29T09:11:41+00:00Maggio 29th, 2020|Brand New Rock, Musica Rock, Rock News|