Massimo Riva vive ancora attraverso i suoi brani

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

31 Maggio 1999 Massimo Riva viene trovato morto nel suo appartamento di Bologna. Non è necessario procedere ad autopsia, il medico legale infatti si limita ad un esame esterno della salma.

Sono del tutto evidenti le cause della morte del musicista, che peraltro soffriva già di problemi renali. Sul braccio del chitarrista un foro, accanto al cadavere una siringa, un cucchiaino sporco di eroina e la stagnola con cui aveva avvolto la sostanza stupefacente.

La notizia sconvolse fortemente Vasco il quale fù ancora più amareggiato da una dichiarazione “poco felice” di Ligabue che invece di osservare un rispettoso silenzio stampa di lì a poco affermò:

“Per i musicisti rock c’è ancora oggi l’alibi dello scotto da pagare per fare musica. Perciò secondo il galateo della perfetta rockstar, io che non mi drogo sarei fuori target”.

Il giorno dei funerali di Massimo Riva il Kom critica con forza il modo in cui parte della stampa riportò la notizia:

“E’ morto un amico e invece del silenzio. C’è chi, per accrescere la propria credibilità, ha scelto di speculare lanciando anzitempo inutili messaggi moralizzatori. Complimenti al vostro buonismo, al vostro stare comodi, alle vostre soluzioni semplici, al vostro non avere nessun amico in difficolta’ e al vostro immenso cinismo”

36 anni sono davvero troppo pochi per morire. Massimo Riva era una persona capace di essere d’ esempio per il rocker di Zocca. Prima come musicista e poi anche come uomo prima di essere sopraffatto dalle sue debolezze.

A 12 anni Massimo fece il suo esordio a Punto Radio, una delle prime emittenti libere in Italia, fondata tra l’altro dallo stesso Vasco. Ed è lì che nacque il loro incredibile sodalizio ed una grande amicizia. Pochi anni dopo, nel 1980 insieme a Maurizio Solieri e Guido Elmi Nasce la Steve Rogers Band. Ma Massimo partecipò anche ad altri progetti di successo come quello al finaco di Enrico Ruggeri.

La sua morte arriva così all’improvviso come uno dei suoi assoli, e a poco più di un anno dalla sua scomparsa vede la luce il suo ultimo album “Comandante Space“. Della sua vita fuori dal palco in realtà si conosce ben poco. Ad esempio che da bambino ascoltava i Pink Floyd e i Beatles, oppure che la canzone Albachiara fu scritta ispirandosi alla canzone “Seveso” scritta proprio da Riva.

Molti altri sono però i brani scritti per Vasco: Non mi va, Vivere, Stupendo, Un gran bel Film.  L’ultima apparizione live fu il concerto del primo maggio del 1999 e al Festivalbar a Padova il 29 Maggio.  Pochi giorni dopo la sua morte parte il Rewind Tour in cui Vasco richiama al suo fianco l’unica persona che poteva prenderne il posto, Maurizio Solieri.

Ad ogni concerto, ogni Tour, immancabile un brano che Vasco dedica all’amico-fratello al grido di “Massimo Vive”. In seguito, gli incassi del singolo “La fine del Millennio” vengono interamente devoluti ad un’associazione per la lotta alla tossicodipendenza.

Link utili:

Facebook: https://www.facebook.com/MassimoRivaOfficialPage/

Vasco Rossi FB: https://www.facebook.com/vascorossi/

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2020-05-31T08:58:42+00:00Maggio 31st, 2020|Brand New Rock, Musica Rock, Rock News|