Paraphernalia, il mondo dei suoni incantati degli Our Pond

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Paraphernalia è la nuova uscita degli Our Pond che oggi vi raccontiamo dopo un attento ascolto.
Come si fa a raccontre qualcosa in musica senza una voce che interpreta un testo? Sembra impossibile eppure si può. Del resto ne è piena la storia di spartiti “senza voce”.

Ma se pensiamo a tutto questo nell’ambito di una rock band, allora il progetto diventa ancora più interessante. Oggi parliamo infatti di Paraphernalia degli Our Pond, un progetto strumentale nato tra le mura del CPM a Milano nel 2018.  Avete capito bene!! Solo batteria, chitarra e basso che danno vita a questo Ep molto interessante anticipato nei mesi precedenti dai singoli 3000 Eyes e Girly Party.

Un racconto musicale intenso che abbraccia attimi fuggenti raccontati con la grande capacità tecnica della band di sperimentare ed osare.
Parliamo di suoni che sfociano nelle tipiche caratteristiche del Math Rock che ben si incastonano con gli elementi prog presenti in tutto il disco.

Un concept leggero narrato con disinvoltuta e che allo stesso tempo coinvolge l’ascoltatore in una dimensione onirica tra natura e quotidianità. Paraphernalia si apre con le sonorità vivaci di Antirrhinum Majus e rispecchia perfettamente la pianta dai vistosi fiori colorati chiamata comunemente bocca di leone. Ed è proprio un’esplosione di colori e profumi che ci trascina subito dentro il brano.

E dopo questa esplosione di colori arriva poi lo stupore e la felicità narrata in 3000 Eyes. Un po’ come in una bolla immaginaria, un ragazzo cammina sopra l’acqua e grida di felicità. Ancora una volta un mix di elementi che portano l’ascoltatore dentro un’atmosfera più che positiva.

Sono invece i ritmi poliedrici e gli elementi progressive appoggiati sui controtempi che fanno da sfondo a Girly Party. Giovani ragazze protagoniste dei loro cambiamenti rapite dalla meraviglia di sbocciare verso il loro essere donna.

Un palloncino vola alto in cielo, l’osservo e singhiozzo” Questo lo Haiku che accompagna il brano Flight. E come un vento leggero e improvviso sottolineato da una virtuosa chitarra prendiamo il volo verso dimensioni sconfinate. E qui tutto diventa più rapido, veloce, quasi un vortice che ti fa girare la testa.

Ed è per questo che ci lasciamo poi condurre atraverso le sperimentazioni sonore di Millie. Un piccolo folletto chiuso in una scatola magica da cui girando una manovella escono suoni incantati. Il taglio è decisamente più moderno, più sperimentale e colorato da suoni estremamente contemporanei.

Cangianti atmosfere fusion quelle degli degli Our Pond che colorano il mondo di Paraphernalia in un mood quasi ipnotico da cui è difficile uscire. Un ascolto particolare, fuori dai classici schemi ma che un orecchio ben disposto saprà apprezzare come un bambino che osserva le immagini colorate di un libro di fiabe.

Track list Paraphernalia

1. Antirrhinum Majus
2. 3000 Eyes
3. Girly Party
4. Flight
5. Millie

Gli Our Pond Sono

Alessandro Cavion – Guitar
Francesco Ciarrocchi – Bass
Andrea Sciarra –  Drum

Band Links & Contact

Facebook: https://www.facebook.com/ourpondband/
Email: volcanopromotion@gmail.com

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2020-06-17T14:56:19+00:00Giugno 17th, 2020|Brand New Rock, Musica Rock, Rock News|