When Red Blood Goes Black Love, online il nuovo EP dei Blou Daville

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

When Red Blood Goes Black Love è il nuovo EP dei Blou Daville ed è da oggi disponibile via Blue Mama Records / Native Division Records. disponibile in versione digitale su tutte le principali piattaforme di acquisto e di streaming online. Parliamo di Spotify, Deezer, iTunes e Amazon Music.

Così la band più misteriosa di Torino è finalmente pronta a scoprire le carte. Presenta infatti ai suoi ascoltatori un nuovo lavoro discografico fatto di blues, gipsy, tex-mex ed elementi di derivazione world.

Con When Red Blood Goes Black Love i Blou Daville hanno ricreato melodie ed atmosfere drammatiche ed oniriche. Ma intraprendono anche varie collaborazioni con alcuni dei musicisti più attivi e stimati della scena musicale indipendente di Torino.

Per anticipare la release del disco la band ha pubblicato nei mesi passati diversi contenuti. Tra questi vi invitiamo a guardare il lyric video di Out of here che trovate in questo articolo.

Bio:

Blou Daville è un progetto con un’anima blues che mescola atmosfere gitane con il calore della musica soul e le caratteristiche più nere della musica lounge. L’idea nasce tra le pareti di velluto e le melodie rauche di un piccolo club di Torino. Così come il desiderio di intraprendere un nuovo viaggio e scriverne la sua colonna sonora dopo 20 anni sulle scene italiane ed europee con altre combo.

Il primo lavoro in studio è stato “Red Velvet Motel“, un disco in vinile in edizione limitata, con copertine uniche serigrafate artigianalmente. Ma da oggi possiamo goderci anche le atmosfere di When Red Blood Goes Black Love.

Genere: Blues, Rock, Tex Mex

Per maggiori informazioni su When Red Blood Goes Black Love

www.volcanopromotion.com
https://www.facebook.com/bluemamarecords/
https://www.facebook.com/BlouDaville/

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2020-06-19T12:09:51+00:00Giugno 19th, 2020|Brand New Rock, Musica Rock, Rock News|