Frances Aravel, la sua musica sulle nostre pagine

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Frances Aravel è una bravissima cantautrice italiana che abbiamo avuto il piacere di ospitare sulle nostre pagine con questa intervista. Atmosfere sognanti. Ci ha raccontato i suoi sogni, la sua musica e i suoi progetti rispondendo alle nostre domande.

Ciao Frances, che bello averti finalmente sulle nostre pagine!! In questo spazio avremo modo di conoscerti meglio ma vogliamo cominciare parlando del nuovo singolo appena uscito. Gentle Night è una riflessione profonda, una finestra aperta sulla propria anima. Prendiamo spunto dal ritornello per farti proprio la stessa domanda: Sei felice di ciò per cui stai combattendo?

Ciao a voi! E’ un onore per me avere un spazio in Rock my Life, vi ringrazio tanto. Devo dirti di si! E con fierezza aggiungerei, perché dopo anni di indugi e insicurezza ho trovato il coraggio, ma sopratutto un aiuto fondamentale dalle persone che mi stanno accanto che credono quanto me in questo progetto.

La tua musica ha sempre una connotazione così sognante, delicata, armonie che accarezzano i pensieri e li sfiorano come se tutto fosse in equilibrio. E’ come se tu stessi dipingendo un autoritratto mostrando la parte più intima di te stessa, di Frances Aravel. In che maniera sono legati i tuoi brani al tuo vissuto personale?

I brani rappresentano quello che ho dentro e come mi sento. Il vissuto mi aiuta ad avere una chiave di lettura che “trasforma” la realtà nel mio mondo, situazioni o esperienze particolari che mi hanno segnata in qualche modo.

Nella tua biografia leggiamo che hai cominciato a muovere le dita sulle sei corde da bambina e che hai scoperto ben presto che questo sarebbe stato il modo in cui uscire dalla tua riservatezza e raccontare te stessa. Hai mai paura di non riuscire ad arrivare alle persone nel modo in cui vorresti? Di essere fraintesa?

Diciamo che chiunque si “occupi” di comunicazione, sia in ambito lavorativo che nella vita di tutti i giorni ovviamente, ha sempre la finalità di portare a termine il messaggio nel modo più chiaro possibile. Quante volte facciamo e ci vengono fatte domande semplicissime ma che non riescono ad arrivare nel modo desiderato? Fondamentale è la situazione emotiva dell’ascoltatore, secondo me, ma anche chi lancia un messaggio deve essere in grado di essere il più limpido possibile. Io non ho paura di essere fraintesa, mi piacerebbe che le mie vibrazioni arrivino semplici e chiare a più gente possibile.

Tutti noi associamo sempre un momento particolare della nostra vita ad un brano. Quello che poi ci portiamo nel cuore e che ogni tanto tiriamo fuori dal cassetto della memoria. Tu a quale brano ti senti particolarmente legata e quale musica ti emoziona di più?

Non ho un brano in particolare credo, ma un album si: LOTUS di Elisa. Dopo esserne stata folgorata, ho capito che anche io volevo (o almeno provarci) emozionare le persone portandole nel mio mondo come Elisa aveva fatto con me. Detto questo la musica, pop, rock, metal, ogni genere che esista, per colpirmi deve essere melodica e dreamy.

Alcuni cantautori cercano il mood giusto per comporre, tu trai maggiore ispirazione dai momenti di euforia e felicità o sei più produttiva nei momenti in cui il tuo stato d’animo è più cupo e triste?

Assolutamente la seconda! Ahahah. Io credo che il dolore (forte o leggero) sia molto più potente e viene percepito in modo più limpido.

Tu hai dichiarato “Scrivo canzoni per esprimere concetti che a parole non so spiegare” e sui tuoi social leggiamo anche “Umorale, selvatica, non addomesticabile. La sanità mentale è un’imperfezione!” che rapporto ha Francesca con Frances Aravel?

Molto conflittuale. Frances vuole volare, correre, saltare, urlare, mentre Francesca è una rigida bacchettona che dice sempre di no, che non si può fare. E’ estenuante combattere contro se stessi.

C’è qualcosa che ancora non sei riuscita a raccontare con la tua musica e che vorresti in qualche modo far uscire? Con quest’ultima domanda ti salutiamo e ti auguriamo di avere sempre tanto amore per il tuo lavoro e per la musica!

Grazie infinite per questo augurio meraviglioso. La risposta alla domanda è semplice: ho un universo di cose che voglio raccontare, ma forse è ancora presto (per me). Non ho trovato il modo ancora.

Eè stato davvero un piacere aprire la nostra redazione a Frances Aravel, così oggi vi proponiamo ancora una volta la sua musica con questo video. seguitela sui suoi spazi social e non perdetevi tutte le novità:

www.francesaravel.com
FB: https://www.facebook.com/FrancesAravel
IG: https://www.instagram.com/frances_aravel/
YT: https://www.youtube.com/channel/UC5taht5w0368emTRDlzzNuQ
Spotify: https://open.spotify.com/artist/2lHoiWnGTe6HdM8Ik08ewT?si=Paos-ERATdCoyU5bytqAoQ

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2020-11-10T11:27:10+00:00Novembre 10th, 2020|Brand New Rock, Musica Rock, Rock News|