Non so se avete presente, l’intrigante lavoro di NDM

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Non so se avete presente è l’intrigante lavoro di NDM che vi raccontiamo oggi in anteprima esclusiva sulle nostre pagine.

Il disco della formazione alternative Rock sarà disponibile dal 13 Novembre per Maninalto Records e prodotto dagli stessi NDM. L’album è stato registrato presso Lignum Lab Recording Studio e masterizzato presso La Maestà Studio.

Non so se avete presente arriva dopo la pubblicazione di “Indieota“, il singolo che anticipa l’album e che NDM ci hanno raccontato in QUESTA INTERVISTA. Ci troviamo davanti a cinque brani diretti, senza edulcoloranti, spesso sarcastici e taglienti. Una band che non ha paura di esprimere il proprio pensiero tanto che lo urla forte anche con i titoli rigorosamente in caps lock!

Non so se avete presente è il secondo lavoro della band in cui le loro idee prendono ancora più respiro. Si sviluppano con coerenza e maturità anche se non mancano le note più taglienti del loro modo di esprimersi. Attraverso i testi di NDM si snodano tematiche opposte, controverse ma spaventosasmente concrete ed attaccate alla realtà. Forse è proprio questo il momento in cui apprezziamo di più il loro messaggio. La band che “non te le manda a dire”.

Cos’è giusto e cosa è sbagliato? e fin dove arriva il confine tra follia e normalità? Non so se avete presente è sì un momento di riflessione ma è anche un modo per sdrammatizzare. Infatti tutta la narrazione è attraversata da quella ironia un pò cinica ma anche canzonatoria che smorza la durezza di ciò che proprio non riusciamo a mandare giù. Si passa infatti dal racconto ironico e beffardo di ciò che è diventata la scena indie e il moderno cantautorato a temi più forti e scomodi come la schizofrenia.

Questo tema lo troviamo in maniera ben presente in “Elettroshock“, uno dei brani più impattanti di Non so se avete presente. NDM ne tracciano infatti un disegno ben preciso parlando di quanto sia sottile il confine tra la ragione e la follia. Ci lasciano infine con un lecito dubbio: Alla fine chi è che decide cosa è normale?

A pensarci bene questo dubbio sembra essere anche il filo conduttore di tutto il disco, perchè in qualche modo possiamo sviscerarlo anche in “Cattiva madre“. In questo brano un bellissimo intro di basso ci porta subito dentro la testa e dentro i pensieri più tenebrosi della band. Uno scontro frontale con il giudizio delle persone che puntano il dito contro ciò che è diverso da loro: “Portatela dritta al manicomio“.

Ma il giro dei disagi affrontati in Non so se avete presente, non è ancora finito. Dalle malattie mentali passiamo alla brutalità della devianza sociale. Altrettanto forte e probabilmente ancora più aderente all’istinto animalesco anche il racconto musicale. Come si descrive l’odio? Esattamente come hanno fatto in “Onde Danzanti” gli NDM.

Arriviamo così all’ultimo giro di “Giostra“, è il caso di dirlo. Quello che ci trascina in un loop infinito fatto di ansie, paure e problemi in antitesi con l’inesorabile scorrere della vita. Infine possiamo dire che NDM hanno avuto il coraggio e l’audacia di raccontare in modo originale l’altra faccia della medaglia. Non so se avete presente è la realtà nascosta dietro ai perbenismi e ai luoghi comuni. E un riflettore che viene acceso su un altro lato del palcoscenico rivelando ombre e lati nascosti di questo spettacolo chiamato vita.

Tracklist Non so se avete presente

INDIEOTA
ELETTROSHOCK
CATTIVA MADRE
ONDE DANZANTI
GIOSTRA

Rimani in contatto con la band:

FB: https://www.facebook.com/NDMBand
IG: https://www.instagram.com/ndmband
YT: https://www.youtube.com/channel/UCdHMTjQSIrBX8_PzFJdxZrQ
Spotify: https://open.spotify.com/artist/2UqFxPZrpnhkPNAHWuackD 
http://www.maninalto.org/
YT: https://www.youtube.com/user/MANINALTOxxxRECORDS

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2020-11-10T09:42:47+00:00Novembre 10th, 2020|Brand New Rock, Musica Rock, Rock News|