Vertical Dive, Il disco ‘Bottled Version’ tra romanzo Rock e leggenda metropolitana

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Vertical Dive sono una Rock band che ha catturato la nostra attenzione per la propria storia tra romanzo Rock e leggenda metropolitana. Complice un birrificio artigianale ed un concerto dei Foo Fighters, mettono su i loro pezzi in Bottled Version. Noi abbiamo voluto conoscerli meglio attraverso questa intervista.

Ragazzi benvenuti sulle nostre pagine, è per noi davvero bello poter conoscere meglio il vostro progetto. Ci siete piaciuti tantissimo fin dalla prima mail arrivata in redazione. Parliamo un po’ di voi perché avete una storia pazzesca, quasi da romanzo rock! Intanto cosa intendete per “Bottled Version” our unusual concept of music?

Ciao e grazie a tutta la redazione di Rock My Life per l’opportunità che ci date. Potremmo riassumere il concetto di Bottled Version in una frase: “abbiamo messo la nostra musica nella cosa più vicina alla musica”. Quello che non manca mai ad un concerto rock è la birra. Ovviamente neanche nella nostra sala prove…dopo tutto siamo Veneti…

Dopo aver registrato il disco ci siamo dovuti chiedere se veramente nel 2020 avesse senso stampare dei CD. La scelta, non presa a cuor leggero, è stata di abbandonare quel supporto e rimanere del tutto digitali. Questa si è rivelata in realtà una scelta che ha aperto un mondo… Potevamo mettere la nostra musica ovunque!

Abbiamo quindi deciso di cominciare con qualcosa che potesse accumunare il nostro rock con chi avrebbe potuto apprezzarlo. Abbiamo scelto un birrificio artigianale a pochi chilometri dal nostro studio e la scelta dell’artigianale non è stata fatta a caso. Parte integrante della nostra filosofia è l’autoproduzione, diciamo che ci consideriamo degli artigiani del rock’n’roll… una birra artigianale ci calzava a pennello.

Della storia dei Vertical Dive c’è una cosa che ci ha incuriosito molto. Si parla di un famoso concerto dei Foo Fighters al Firenze Rocks del 2018. La leggenda narra che Alberto, voce del gruppo abbia avuto una folgorazione e che tornando a casa abbia pensato: devo assolutamente tornare a suonare! Se non fosse stato per quel concerto, probabilmente adesso stareste ancora cercando il pezzo mancante. Cosa è scattato nel cuore del vostro singer quel giorno?

C’è un momento di quel concerto che Alberto racconta sempre: Dave Grohl chiede al pubblico se c’è qualcuno che sa suonare il basso. Allora esce di scena il bassista dei Foo Fighters e compare un musicista in penombra con il basso a tracolla. Parte un pezzo dei Guns’n’Roses. Il musicista in penombra viene alla ribalta, un chitarrista esce fuori dalle quinte con una Gibson. Infine compare magicamente una voce riconoscibile che comincia a cantare al posto di Dave Grohl…

Ci sono tutti gli anni 90 che hanno segnato la vita musicale di Alberto su quel palco. Axl, Slash, Duff e Dave contemporaneamente. A quel punto Alberto urla con tutto il fiato che ha in gola.

Se ami il rock e sopra al palco succede qualcosa che ti stupisce, ti emoziona e ti lascia senza parole.. beh… gridi più forte che puoi, non puoi fare altrimenti. Quell’urlo è stato l’interruttore. Quell’urlo voleva dire ‘voglio stare su quel cazzo di palco anch’io!!!’.

Quell’emozione se l’è portata a casa e l’ha obbligato a cercare l’occasione di tornare sul palco… Gli altri 3 componenti dei Vertical Dive ringraziano sentitamente il sign. Dave Grohl e compagnia per aver reso possibile la loro band!

Il vostro primo disco ha attraversato mille intoppi e peripezie, da un computer andato in fumo ad una pandemia mondiale. Alla fine ha visto la sua luce lo scorso 24 Dicembre dopo un anno di attesa. Solitamente accade che dopo tutti questi mesi la band possa cambiare idea sul disco, magari i pezzi non convincono più come prima e salgono mille dubbi. Voi come avete resistito?

Ridiscutiamo costantemente di quello che ci piace e quello che non ci piace di questo disco, di quello che avremmo potuto fare meglio e quello che avremmo potuto fare in maniera diversa. I dubbi sono inevitabili e fondamentali.

Sono un’ostacolo solo se rallentano troppo il percorso del progetto. Probabilmente siamo i più duri critici di noi stessi ma abbiamo deciso di usare ogni critica e dubbio su questo disco per fare meglio il secondo.

E tutte le critiche che avremo sul secondo ci aiuteranno a fare meglio il terzo… una propensione verso la perfezione che è un percorso fatto un passo alla volta. Quindi per rispondere alla domanda: non abbiamo resistito, ne abbiamo semplicemente fatto tesoro.

Vertical Dive

Il disco si chiama appunto Vertical Dive come la band. Sappiamo che questo nome è frutto di svariate sessioni di brainstorming accompagnate da un frigo pieno di birre in sala prove. Vertical Dive non ricorda forse un termine che si usa per indicare una particolare tecnica di immersione? Cosa avete trovato nella profonda oscurità della vostra immersione?

Quell’oscurità è probabilmente troppo profonda perché 4 semplici uomini con uno strumento in mano possano scoprire veramente se si nasconde qualcosa. Ma non possiamo fare a meno di chiederci cosa c’è lì sotto e di conseguenza continuare a cercare. Non siamo sufficientemente credibili come filosofi per poter dire: ‘il viaggio è quello che conta…’ Ma è fottutamente Rock’n’Roll partire per un viaggio senza sapere dove si sta andando!

Abbiamo ascoltato i vostri pezzi e guardato i vostri video e poi ci è venuta in mente una frase che abbiamo letto su di voi. “Un Hard Rock suonato con l’anima”. Una definizione che calza a pennello ai Vertical Dive, perché in questo disco c’è davvero un pezzo della vostra anima. Quali sogni e aspettative avete per lui?

Sogniamo concerti davanti a migliaia di persone… camerini rigonfi di alcool e droga… donne diverse tutte le sere… scene epiche da rockstar strafatte che qualcuno scriverà sulla nostra biografia non ufficiale… insomma sogniamo che questo disco ci porti lì dove qualsiasi rocker vorrebbe essere almeno una volta nella vita!

Esagerato? …probabilmente si… Ma ci piace tenere alte le nostre aspettative. Ma mettendo i piedi per terra per un attimo, vogliamo che questo disco sia il nostro apripista. Lavoriamo costantemente per far si che raggiunga più persone possibile, in tutta Europa ed in tutto il mondo.

Dovrà farci capire se quello che abbiamo fatto finora è un buon lavoro. Non importa che sia il disco più bello mai scritto nella storia della musica rock, l’importante è che qualcuno capisca che ci abbiamo messo dentro l’anima. Quando ne saremo sicuri, il nostro disco avrà fatto il suo lavoro… a quel punto sarà il turno del secondo disco.

Vertical Dive hanno sicuramente una bella intesa, un po’ come con le persone che sentono subito a pelle se qualcuno ci piace o meno. Questa cosa si sente tantissimo nel vostro disco e nei vostri brani ed è bello che ci siano ancora band così. E’ sicuramente un valore aggiunto a quello che date a chi vi ascolta. Vi sentite un po’ “l’anima gemella” gli uni degli altri?

Se per anima gemella intendi quella persona che si sveglia accanto a te la mattina, ti guarda con gli occhi dolci e assonnati, si alza a preparare il caffè e… ti insulta pesantemente dalla cucina perché non hai lavato i piatti della cena della sera prima… beh, si, probabilmente siamo quel tipo di anima gemella gli uni per gli altri.

Siamo talmente diversi tra di noi che probabilmente non potevamo essere meglio assortiti. Regna la democrazia tra di noi, per scelta, non per necessità. La necessità ci avrebbe portato a scegliere un regime dittatoriale. Ciò significa che ogni decisione diventa un percorso lungo, estenuante e spesso inconcludente.

Ma quando parte il primo accordo succede che diventiamo una cosa sola… o quanto meno questo è quello che sentiamo… prima o poi riusciremo a dimostrarlo anche dal vivo.

Siamo giunti all’ultima domanda e speriamo di potervi avere di nuovo come nostri ospiti con tutta la vostra musica. Anche se Vertical Dive è uscito da pochissimo tempo avete già in mente qualche nuovo brano o un nuovo progetto per la band? Ad ogni modo noi vi facciamo un grandissimo in bocca al lupo e ricordate che Rock My Life porta fortuna!!

Per quel che riguarda il lavoro appena uscito, pubblicheremo un video live di tutto il disco, purtroppo senza pubblico per ovvie restrizioni causa Covid, ma ci siamo divertiti a far finta di essere sopra un palco, ne avevamo la necessità fisica.

A breve speriamo di riuscire a cominciare le lavorazioni di un 4’ video, l’idea è già stata sviluppata, in un paio di mesi dovrebbe essere pronto. Nel frattempo, ad un mese esatto dal nostro disco di debutto, abbiamo cominciato a scrivere il secondo disco.

Dovrebbe vedere la luce entro fine anno. La speranza più grande che abbiamo è di riuscire a dimostrare dal vivo quello che valiamo… ma temo che per questo ci vorrà molta pazienza. Quindi crepi il lupo e grazie mille ancora! Stay Rock!

Segui Vertical Dive anche sui social

FB: https://www.facebook.com/verticaldiveband/
IG: https://www.instagram.com/vertical_dive/
YT: https://www.youtube.com/channel/UCNJI8SrYB6D43EnDC-oqkQg

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2021-02-11T11:30:16+00:00Febbraio 11th, 2021|Brand New Rock, Musica Rock, Rock News|