Confini, il progetto Eso-Wave tra metafisico e realtà

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Confini, se pensiamo al significato di questa parola possiamo spingerci oltre qualunque immaginario possibile. E’ forse questa l’idea di partenza di due musicisti innovativi, coraggiosi e creativi come Daniele Capuzzi e Leonardo Falasco.

Avete capito bene, solo due! Il processo compositivo parte con due strumenti, batteria e chitarra uniti alla voce. Di riflesso, a completare il tutto arrivano i synth. Quello di cui vi parliamo oggi è un progetto particolare. Se vogliamo trovare una definizione a questo genere di lavoro, dobbiamo utilizzare il termine coniato dagli stessi artisti: Eso-Wave!

Partiamo dall’inizio, perché dietro ad ogni brano, ogni progetto, c’è sempre una storia da raccontare. Daniele e Leonardo arrivano rispettivamente da Abruzzo e Marche, superati i confini geografici, decidono di superare anche quelli compositivi.

Una sala prove in comune, un’ idea e la stessa linea creativa danno origine così a qualcosa di assolutamente originale ed innovativo. Confini è un progetto che nasce in Italia e per l’Italia, i testi infatti sono scritti tutti mantenendo la nostra lingua.

L’ idea è quella di spingere l’ascoltatore oltre un limite già disegnato, un confine appunto, ogni brano è una ricerca introspettiva per capire fin dove si può arrivare, fin dove ci si può spingere.

Il processo creativo è immediato, fluido, segue la scia delle idee che partono dai due strumenti. Dopo la voce, Leonardo completa la struttura con tutti gli altri elementi aggiunti in post produzione. Anche i synth diventano parte di un racconto dinamico e coinvolgente che prosegue nel concept narrativo dell’intero lavoro.

Anima Cruda

Il primo brano proposto è “Anima Cruda” disponibile sulle piattaforme digitali dallo scorso 16 Novembre. Già da questo primo singolo il duo comincia a sviscerare il tema dell’anticonformismo rivelando qualcosa che va ben oltre la fisicità.

L’ idea parte tutta da un Riff. La passione per la lettura, per i libri e sopratutto il favore della notte, completano tutto il resto. Leonardo Falasco ci racconta che l’ispirazione arriva attraverso la lettura de “Il testamento di Magdalen Blair” di Aleister Crowley. Ma soprattutto quella dell’Inferno dantesco.

Anima Cruda infatti ci porta direttamente nel regno dei morti, il testo può essere interpretato come la ricerca di risposte attraverso il non fisico cercandole altrove.

“Qualcuno ci ascolterà
qui nessuno ci illuderà”

Anima cruda parla dell’incontro con i morti che rappresentano la natura primordiale dell’anima, il ritorno a ciò che non è materiale. Con i morti tutto è più facile, puoi liberarti dai meccanismi della società, dagli schemi mentali. Infatti nella seconda parte del testo si dice:

“Spogliamoci ora e tocchiamoci con i morti”

Tutto ci riporta quindi al concept iniziale da cui siamo partiti, ovvero evadere dai propri confini. Come dicevamo all’ inizio, questo è un progetto coraggioso e senza dubbio davvero innovativo. Se riusciamo ad aprire la nostra mente all’ascolto non solo del brano ma anche di ciò che ci impedisce di guardare oltre, vivremo senza dubbio un’esperienza unica nel suo genere. Quello che anche noi da oggi cominceremo a chiamare Eso-Wave.

Ascolta Anima cruda qui: https://confini.lnk.to/Animacruda

Confini, Anima Cruda:

Data di uscita: 16/11/2021.
Label: Costello’s Artist First.
Edizioni: Costello’s di Simone Castello.
Autore: Leonardo Falasco.
Musica: Leonardo Falasco.

Batteria: Daniele Capuzzi.

Produzione e rec: Leonardo Falasco.
Mix e master: Federico Altamura .
Artwork: Facciocosepunto.

Confini Sono:

Daniele Capuzzi: Batteria
Leonardo Falasco: Chiatrra, Voce, Synth

Links:

FB: https://www.facebook.com/confini.music
IG: https://www.instagram.com/confini.music/

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2021-11-26T17:40:31+00:00Novembre 26th, 2021|Brand New Rock, Rock News|