Retriever, esce oggi il nuovo album dei Labradors. Ecco la nostra recensione

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Retriever è il nuovo lavoro dei Labradors che arriva a tre anni e mezzo di distanza dall’ultimo disco. Si tratta del loro quarto lavoro in studio con la produzione dei Davide Lasala e Andrea Fognini presso Edac Studios.

Retriever è un ascolto composto da dieci brani anticipato da due singoli: Anger Management Plan n° 327 e la più recente Adolescent. (Trovate la nostra intervista QUI).Un disco coraggioso perché parla di sentimenti, di fragilità e di quel romanticismo tipico dell’età adolescenziale. In un’epoca in cui è più facile vivere omologati e nascondere le emozioni i Labradors si mettono in gioco senza paura di mostrarsi.

Del resto anche la copertina del disco la dice lunga sul Tone Of Voice dell’ intero lavoro. A noi ricorda tanto una di quelle foto ripescate in un album di famiglia!

Ecco il nostro ascolto:

Retriever comincia con una ballad che fa da colonna sonora ai pensieri e magari ad alcune importanti decisioni. Tuttavia The Light is Right non è l’unica ballad presente nel disco. Con Before We Die infatti, torna un racconto affidato alla chitarra acustica. Tema diverso ma stessa atmosfera delicata ed avvolgente. Ma si sa che tre è il numero perfetto, quindi ecco la ballad numero tre per i Labradors: Strings. Chi di noi non ha mai avuto paura della lontananza lasciandosi assalire dal timore che questa potesse rovinare tutto?

Passando da un estremo all’altro stilisticamente parlando, possiamo affrontare l’acidità quasi grunge di Anger Management Plan n° 327. L’ironia del testo però contrasta il tema più serio ed importante come quello della gestione della rabbia. Insomma, i Labradors la raccontano a modo loro, sdrammatizzando con un po’ di leggerezza.

Tra questi due opposti troviamo una manciata di tracce indie pop come Hey Sis, Fake Sun, The Adolescent. Ma il trio si lascia ispirare anche da scenari e narrazioni cinematografiche esprimendo la sua creatività nel brano Last Day Of School. Anche questo un bel power pop tipico del sound della band. Ma anche Nightmare Two che loro stessi definiscono “il pezzo più slasher di Retriever”. Un bel concentrato di film horror e polizieschi ben dosati in un secchiello di pop-corn formato maxi in un cinema di periferia anni ‘80.

Tutto il disco ci ha emozionato e riportato tra le pagine del nostro passato sfogliando le vecchie “Smemoranda” delle medie. Ma il giro di accordi di Ada’s Appartment ci apre tutt’altro scenario. Stavolta l’adolescente è il protagonista di “Diario Partigiano” di Ada Gobetti. L’amore per la libertà, il bisogno di azione e la concretezza con cui si lotta per gli ideali sono gli attori principali di questo testo.

Se Retriever è un viaggio attraverso le emozioni e le passioni di un’età così apparentemente fragile, possiamo dire che i Labradors ci hanno regalato una polaroid sui nostri ricordi più belli.

Ecco la tracklist di “Retriever”:

1. The Light Is Right.
2. Last Day Of School.
3. Hey Sis.
4. Fake Sun.
5. Before We Die.
6. The Adolescent.
7. Anger Management Plan n. 327.
8. Nightmare Two.
9. 12 Strings.
10. Ada’s Apartment.

Ascolta Retriever qui: https://open.spotify.com/album/7mWI8Asn8rQqYX0lXgHNhk?si=wkmh456rQd6Yi_1gPCq29w

Labradors su:

Facebook: https://www.facebook.com/labradorsband
Instagram: https://www.instagram.com/labradorsband/
Spotify: https://open.spotify.com/artist/4kf8k9dopDL5PK5q0ufGkG
You Tube: https://www.youtube.com/user/MegaLabradors

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
By |2022-01-12T09:31:24+00:00Gennaio 11th, 2022|Brand New Rock, Rock News|