Genoma Music Project, Come quando fuori piove è il nuovo singolo

Genoma Music Project

Genoma Music Project pubblicano il nuovo singolo “Come quando fuori piove” che anticipa il nuovo album “Tra migliaia di silenzi”. Il disco sarà disponibile dal 28 ottobre 2022, su tutte le piattaforme digitali e dal 04 novembre in rotazione radio e video, distribuito da (R)esisto.

I Genoma nascono a Ravenna, e tra il 2016 e il 2019 pubblicano un album e diversi e singoli riscuotendo un certo successo e buone recensioni. Costretti a rivedere la formazione, finiscono col sospendere l’attività musicale per qualche tempo, fino a Settembre 2020.
Enrico Coari, fondatore della band insieme a Nicola Farolfi, coinvolge nel progetto Marcella Sebastiani. Si tratta di un’amica con la quale aveva militato anni prima nella stessa cover band. Così inizia a prendere forma la nuova veste con il nome “Genoma Music Project”.

Il progetto:

Si crea una bella sinergia, una convergenza di vedute e obiettivi che permette al progetto di ripartire con una energica forza produttiva ed una rinnovata creatività, creando uno stile e una forma espressiva molto personale e originale.
La penna e le linee melodiche di Marcella, molto attenta alla realtà emotiva e sociale contemporanea, si fanno strada tra suoni e visioni futuristiche. Il progetto mira a raccontare, con musica e parole dirette e calate in una realtà atemporale, storie molto urgenti.

La musica della band

tende spesso ad allontanarsi dalla prevedibilità dei canoni e della struttura musicale classica, pur mantenendo un andamento fluido e scorrevole. I brani rappresentano la voce che viene data a storie che rischiano di perdersi tra migliaia di silenzi e che si concretizzano in un susseguirsi di immagini, sensazioni, percorsi ed emozioni, in vere e proprie scene che raccontano l’umanità nella sua complessità e tra le sue mille sfaccettature.

Link ascolto: https://bfan.link/come-quando-fuori-piove

I Genoma Music Project sono:

Enrico Coari – piano e synth.
Nicola Farolfi – basso.
Marcella Sebastiani – voce e cori.

www.facebook.com/genomamusicproject
www.instagram.com/genomamusicproject

TALÈA, ascolta il nuovo singolo inedito “Ombre”

Talea

Nuovo singolo per Talèa, rivelazione di XFactor 2022. “Ombre”, primo brano inedito in italiano della cantautrice jesina dopo la rivisitazione di “Amandoti” (CCCP) arriva negli store digitali. Prodotto come il brano precedente da Flavio Ferri (Delta V, Gianni Maroccolo), suggella la nuova direzione artistica della cantautrice jesina.

Il suono è avvolgente ed enigmatico, con influenze di Bjork e Lorde. L’elettronica accompagna la melodia, semplice ma mai banale.

Ecco cosa racconta Talèa a proposito del brano

Incollate ai muri, si muovo le ombre. Bidimensionali, senza volto. Le ombre vibrano all’unisono in una danza sospesa, sconnessa e primordiale. Ciascuno di noi è stato ombra. Ciascuno di noi lo sarà, prima o poi.

Come seconda traccia del singolo insieme ad “Ombre” (in tutti gli store digitali su etichetta Vrec / Believe Digital) c’è anche “Amandoti”, rifacimento del celebre brano dei CCCP scritto da Massimo Zamboni e Giovanni Lindo Ferretti, già uscito come singolo il settembre scorso.

La Talèa è un rametto destinato a radicarsi, è una porzione di pianta capace di emettere radici e di rigenerarsi dando vita a un nuovo individuo.

«Proprio secondo questa logica – continua Cecilia -il mio scopo è quello di creare un ponte tra ciò che è stato e ciò che può esistere oggi: i grandi artisti di ieri come spunto per una musica nuova, per una musica che mi rappresenti oggi».

Così Talèa racconta la scelta del suo nome d’arte dopo decine e decine di concerti come Cecilia Quaranta. La necessità di un nuovo nome la porta a ricercare il nocciolo della sua intenzione artistica: proporre qualcosa che sia nuovo, unico e originale ma rispettosamente fedele al patrimonio lasciatoci dai grandi della musica nazionale e internazionale.

Talèa

Talèa (nome d’arte di Cecilia Quaranta) nasce a Sesto San Giovanni (MI) nel 1998 ma si trasferisce a Jesi durante l’infanzia. Appassionata di chitarra inizia a girare diversi locali con i classici del rock e folk d’autore, con muse ispiratrici come Joan Baez e Joni Mitchell. Consuma i dischi di Bob Dylan, Fabrizio De André, Lucio Battisti e molti altri.

La svolta arriva quando decide di iniziare a viaggiare in Irlanda e in Scozia dove perfeziona l’inglese che utilizza anche nei testi delle sue canzoni mentre si esibisce in vari pub e come artista di strada.

Ispirata dai magnifici paesaggi scozzesi, scrive molti dei brani che faranno parte del suo primo EP a cui lavora durante la pandemia rientrando a Jesi.

Nel settembre 2020 vince una borsa di studio presso il CET del Maestro Mogol. Alla fine dei concerti estivi, firma il suo primo contratto discografico con l’etichetta Vrec Music Label, che nel 2021 pubblica il suo primo EP di inediti sotto la produzione artistica di Marco Olivotto (Giulio Casale).

Dall’Ep sono estratti i singoli e video “Song in the Dark” e “Riding Home”. a Settembre 2022 pubblica la cover dei CCCP “Amandoti” sotto la produzione artistica di Flavio Ferri. E’ protagonista dell’edizione 2022 del talent televisivo X Factor. Il 26 ottobre 2022 esce il nuovo singolo “Ombre”.

Foto di Lilian Capuzzimato.

Segui l’artista attraverso questi link

https://bit.ly/IGTalea

https://bit.ly/FBTalea

https://bit.ly/SPTalea

“Rigel’s Crew” è il nuovo video e singolo dei Monkeys of LaGrande

Rigel's Crew

“Rigel’s Crew” è il nuovo video e singolo dei Monkeys of LaGrande che a proposito del brano commenta: “Siamo pirati, ma siamo anche scimmie… a volte possiamo essere un pò tristi, ma per la maggior parte del tempo ci divertiamo e facciamo un gran casino…

Non abbiamo una direzione precisa e non sappiamo dove ci porterà il nostro galeone spaziale, quindi seguiamo semplicemente le onde, ah… veniamo da Rigel ovviamente! Alzate il volume e unitevi al nostro viaggio!! Aarghh!!! “

 

“Rigel’s Crew”

 

Il singolo è disponibile anche su tutte le piattaforme digitali: https://ffm.to/molg-rigelscrew,  Nel brano sono presenti i seguenti ospiti:

Basso, Tastiere, Synth: Luk LaGrande (ITA)
Chitarre: Hernan Spalletta (ARG)
Batteria: Zamn Kenoby (FRA).

 

Artwork: kostandin.k

Cover Layout: Hell Music Agency

 

Bio:

Monkeys Of LaGrande è un progetto musicale internazionale creato nel 2020 da Luk Lagrande. Il progetto prevede una collaborazione tra artisti provenienti da tutto il mondo.

Sebbene la parte strumentale delle canzoni sia stata creata e scritta da Luk Lagrande, tutti gli artisti coinvolti hanno potuto contribuire liberamente con i propri stili e includere le loro personalità uniche, rendendo così ogni traccia speciale e unica nel suo genere.

Questo modo di creare musica è stato così stimolante e affascinante che Luk ha deciso di continuare su questa strada, continuando a coinvolgere artisti provenienti da diversi paesi che hanno il piacere di aderire al progetto, unire diverse culture e stili di gioco e unirsi a loro in una lingua comune – la musica.

 

Ascolta Rigel’s Crew e segui Monkeys of LaGrande online:

 

YouTube: https://bit.ly/3tOkbns
Spotify: https://spoti.fi/3aAd6ix
Facebook: https://www.facebook.com/MonkeysOfLaGrande
Instagram: https://www.instagram.com/official_molg
Website: http://www.monkeysoflagrande.com

 

I TREMENDI, Fuori il nuovo album “Molto di Più”

I Tremendi

Il nuovo disco de I Tremendi “Molto di più” è disponibile adesso dopo l’anticipazione attraverso il singolo “Fargo (feat. IceOne)”, in rotazione radiofonica dal 21 ottobre. L’album sarà presentato lunedì 31 ottobre al Wishlist Club di Roma con uno speciale release party (Via dei Volsci, 126b – apertura porte ore 21.00, costo ingresso 5€). Ospiti sul palco: Mattia Del Forno e Jose Ramon Caraballo Armas.

“Molto di Più” è figlio degli ultimi due anni di produzione della band. Il progetto, infatti, parte nel 2020 sotto la guida di Mattia Del Forno, co-produttore e parte attiva nella realizzazione dei brani.


Dopo un’attenta selezione la band include sei brani che meglio rappresentano l’anima e l’attitudine della formazione romana. Ogni canzone infatti, nella sua unicità, fonde strumenti e rime dando vita allo stile caratteristico dei Tremendi.
Si spazia quindi dal rock al rap, passando per il funk e l’afro, tra atmosfere tribali e suoni potenti e distorti.

 

La collaborazione con Fabrizio Simoncini



Nell’estate del 2021 nasce la collaborazione con Fabrizio Simoncioni per il singolo “Piacere”, incontro che ha portato alla realizzazione del disco lo scorso gennaio al DPot Studio di Prato. Il mastering è a cura di Andrea Corvo nei Synthesis Studios di Roma.

È attualmente in rotazione radiofonica “Fargo”, singolo che mette in luce una guerra per la libertà, il sacrificio di un uomo per il futuro di chi verrà dopo di lui. Nelle sonorità il brano richiama un sound rock ‘n’ roll mescolato a synth e campionamenti digitali. Il rap fa da collante al ritmo incalzante di tamburi e chitarre distorte.


La struttura di questo pezzo ha subìto nel tempo varie modifiche, in una ricerca continua del mix giusto tra suoni acustici della band e quelli digitali tipicamente Hip Hop.



Tracklist “Molto di più”:

“Fargo (feat. IceOne)”.
“Marvin (feat. Mattia Del Forno)”.
“Molto di più”.
“Strato”.
“La mia scienza”.
“Mamba (feat. Jose Ramon Caraballo Armas)”.

 

Ascolta l’album a questo link


https://open.spotify.com/album/1olQimafU26SK8XoAw3TQ0?si=e5FR0a1sQe6qoYkfzW35pg&nd=1



Note biografiche:


I Tremendi sono Christian Trabucchi (chitarra), Simone Trabucchi (voce), Emanuele Carosi (chitarra e voce), Giorgio Natangeli (batteria) e Andrea Capone Braga (basso). Il progetto nasce nel 2016 con l’intento di fondere il Rock e l’HipHop in un’unica forma musicale alternativa.
Nel 2018 iniziano la collaborazione artistica con Mattia Del Forno e Francesco Caprara sotto l’etichetta “Coffee Records”. Questo li porterà alla pubblicazione del loro primo album “Muri Di Sabbia” e a esibirsi nello stesso anno all’Earth Day di Roma.


Dal 2019 si esibiscono nei maggiori palchi romani, partecipando inoltre alle edizioni di “Sotto il cielo di Freud” e “Lazio Sound”.
Il 2020 è l’anno in cui la band intraprende un percorso di sperimentazione e ricerca a seguito di cambi di formazione e della pausa forzata dovuta al lockdown nazionale. Il 2021 è l’anno dell’incontro con Fabrizio Simoncioni, La band sancisce il punto di svolta artistico, con la realizzazione di “Piacere”.

 

Segui  I Tremendi attraverso i social

FB: https://www.facebook.com/itremendi5
IG: https://www.instagram.com/itremendi/

I Tremendi

ORIGAMI, Esce oggi “Spettri” il secondo singolo dell’alternative rock band toscana

Origami

Spettri” è il secondo singolo degli ORIGAMI, alternative rock band toscana, che segue “Ottobre” e anticipa l’EP di debutto in uscita per l’etichetta Bagana B District. Il brano è da ora disponibile su tutte le piattaforme di streaming e digital download ed è distribuito da Pirames International.


“Spettri”, come le altre 4 tracce dell’Ep, è un brano che tratta tematiche introspettive.  Nello specifico la nostalgia della spensieratezza giovanile e la coscienza e conseguente bisogno del dover ottimizzare gli anni che passano. La cadenza delle strofe, marcata e regolare, tende quasi a simulare i rintocchi delle lancette di un orologio.

 Evidenzia inoltre  l’inesorabile scorrere del tempo. I versi sono quindi le parti più “drammatiche” della canzone che esasperano il disagio della situazione in una sorta di “mea culpa” dell’autore (Marco, voce). Il lancio del chorus è la quiete prima della tempesta che ironicamente allude all’agognata spensieratezza ormai persa, che esplode nel ritornello pieno di malinconia.

 

Origami commentano:

 

Tutti noi ci ritroviamo, ad un certo punto della nostra vita, catapultati in una vita piena di stressanti responsabilità in un battito di ciglia. E poi arriva il bridge con un riff pesante e liberatorio con chitarre all’unisono, quasi come uno schiaffo improvviso a simulare la valvola di sfogo che serve ad alleggerirci da tutte le preoccupazioni.

 

Il sound di “Spettri” ricalca quello che è l’anima dell’Ep: riff stoner alternati a parti melodiche, ritmiche a tratti serrate ed in altri momenti più elaborate, voce graffiante e sound che guarda oltre al classico rock italiano.

Il mix del branno  è a cura dello studio La Tana del Lupo di Lucca, produzione di Michele Bertocchini, master presso lo studio MedaSound sempre a Lucca. Il videoclip è stato girato e prodotto da Emiliano Giannelli.

 

Origami sono:

Marco De Pasquale – Voce, chitarra.
Aldo Barbieri – Chitarra.
Paolo Giannelli – Basso.
Michele Guidotti – Batteria.

Segui tutti gli aggiornamenti attraverso i social:

https://www.facebook.com/baganabdistrict

https://www.instagram.com/baganabdistrict/

Alive, Il ritorno degli anni 80: nuovo album e official video!

Alive

Il nuovo album degli Alive, rockers capitolini, dopo mesi di anticipazioni e attesa, è finalmente disponibile su tutte le piattaforme online. “Rewind And Play” è un lavoro potente di rock classico che con personalità ripercorre sonorità care a Van Halen, Mr Big e Dokken.

Gli Alive hanno deciso di regalare a tutti i loro fan e agli appassionati di rock, un video ufficiale n concomitanza con l’uscita dell’album, per presentare il singolo ‘1 For All’.


Nel videoclip e nel brano, la band si domanda se nei tempi che corrono è ancora possibile focalizzarsi sulle cose che contano. Oppure se siamo tutti trascinati in una corsa affannosa in una realtà parallela e mediatica.
Musica ad alto tasso tecnico ma anche impegno e temi profondi sono al centro di questo nuovo album pubblicato attraverso Volcano Records & Promotion.


La collaborazione con la label nostrana dura per la band ormai da alcuni anni (e dischi). Li ha ha portati tra le altre cose ad esibirsi sul leggendario palco del Whisky A Go Go di Los Angeles nel 2020 in occasione della prima Volcano Rock Night su suolo californiano.


Guarda anche il video di ‘Don’t Care About It’: https://www.youtube.com/watch?v=XhdW9glIw6Y

 

Segui gli alive attraverso i link:


www.volcanopromotion.com
www.facebook.com/AliveBandRock

Perigeo, disponiblile One Shot Reunion, lo storico live di Firenze

Perigeo

Perigeo, la storiaca formazione anni ’70, rende disponibile in digital download, in streaming, in CD e in vinile “One Shot Reunion”. Si tratta della registrazione dello strepitoso concerto che il Perigeo ha tenuto nel 2019 Firenze, sul palco di Piazza Della Santissima Annunziata.

Si tratta del capitolo finale della storia della formazione composta da Giovanni Tommaso, Bruno Biriaco, Claudio Fasoli e Tony Sidney. Ai quali per questo incredibile live si aggiungono Claudio Filippini a piano e tastiere e Alex “Pacho” Rossi alle percussioni.  Con questa pubblicazione, preceduta dalla release del singolo “Via Beato Angelico”, il mitico Perigeo si ripresenta a distanza di diverse decadi con un’operazione davvero eccezionale.

Un concerto nel quale vengono presentati brani tratti da tutti gli album dello storico sodalizio.  Musiche che, a distanza di quarantacinque anni, suonano ancora estremamente moderne, senza tempo.

Ecco la tracklist di “One Shot Reunion

1. La Valle dei Templi (Bruno Biriaco).
2. Azimut (Giovanni Tommaso).
3. Sidney’s Call (Anthony Sidney – Giovanni Tommaso).
4. Abbiamo Tutti un Blues da Piangere (Giovanni Tommaso).
5. Il quartiere (Giovanni Tommaso).
6. Polaris (Bruno Biriaco).
7. Terra Rossa (Claudio Fasoli).
8. Genealogia (Giovanni Tommaso).
9. Pensieri (Bruno Biriaco).
10. Via Beato Angelico (Giovanni Tommaso).

Il produttore Mario Riggio commenta:

Questo lavoro nasce dalla passione di un fan. Era un’occasione unica e ho pensato che fosse un peccato non lasciare nulla alla memoria, così ho proposto al Perigeo di fare questa ripresa live.  La necessità di conservare la memoria è stata l’accensione del motore, mentre il carburante è arrivato dal concerto stesso. Una performance entusiasmante a dispetto del tempo che corre.

One Shot Reunion:

Registrazione dal vivo a Firenze – MusArt festival, Piazza della Santissima Annunziata, il 23 luglio 2019. A cura di Simone Lazzari e Andrea Pellegrini. Master diTommaso Bianchi al White sound mastering, Ponte All’Asse, Firenze.
Mix a cura di Andrea Pellegrini con l’assistenza di Mario Riggio, Tony Sidney e Giovanni Tommaso al Larione 10 studio, Firenze. Produzione di Mario Riggio e Andrea Pellegrini. Foto di Angela Bartolo. Cover e design di Marina Barbensi.

Perigeo online

https://www.facebook.com/PerigeoOfficial/

The Other Life: Break Me Down presentano il singolo che chiude il ciclo delle Tre Regine

The Other Life

Nel brano The Other Life, la protagonista è Grimilde, regina cattiva di Biancaneve. Nella canzone, si interroga guardandosi allo specchio su come sarebbe stata la sua vita se al posto di essere un personaggio malvagio fosse stata una persona normale…


Nonostante i dubbi però realizza che essere cattiva è l’unico modo per essere se stessa. Nel video Grimilde è una donna narcisista, sadica e che vive nell’oscurità. Dopo il risveglio iniziale, si confronta col suo specchio e consapevole della propria natura malvagia decide di divertirsi. Imprigiona così le sue vittime in questo limbo sospeso tra la vita e la morte.


La regina gioca, indebolendo le sue prede con la paura più grande dell’uomo: il buio. Ciò che non si conosce, ciò che temiamo di più. E proprio nel buio, lei trascina le vittime designate, in un oblio fatto di oscurità… proprio il mondo da cui lei proviene.

 

Fabio, batterista del gruppo, riguardo al video di The Other Life:


“È stato molto impegnativo girare tutto in un giorno. Ma ormai, essendo già al terzo video ufficiale in pochi mesi abbiamo una certa organizzazione interna. Questa ci ha permesso anche di divertirci parecchio colorando mele, bagnando continuamente Grimilde e coprendo Tommy, il nostro bassista, di ghiaccio. (serviva per la macchina del fumo!)


Un momento particolarmente divertente è stato quando abbiamo dovuto girare tutti e quattro insieme a Grimilde. Essendo nella realtà molto minuta, ha generato qualche difficoltà di ripresa. Nella scena finale del video infatti in cui fronteggiamo la spietata regina, lei era in piedi e noi quasi seduti.

 

Veronica, riguardo al futuro della band dichiara:


“Nonostante The Other Life sia l’ultimo singolo previsto per quest’anno, la risposta da parte del pubblico è stata talmente bella che abbiamo deciso di rivedere i nostri piani. Inizialmente pensavamo a un’altra serie di singoli per il 2023.


Nel corso di questi mesi ci siamo resi conto che non solo i nostri fans chiedevano a gran voce un disco ma, in fondo, anche noi abbiamo iniziato a desiderarlo. Non sappiamo ancora quante canzoni conterrà ma abbiamo parecchie idee a riguardo. Cercheremo di svilupparle e stimolarle continuando a portare in giro live le nostre tre Regine”.

 

Le date ad oggi confermate sono:


29 Ottobre 2022 – Lupus in Fabula, Nimis (Udine)
20 Novembre 2022 – Vicolo Schinkle (Vercelli)
13 Dicembre 2022 – Bootleg Pub (Milano).

 

I Break Me Down sono molto attivi sui social media


https://www.facebook.com/BreakMeDownIT
https://www.instagram.com/breakmedownit/
https://open.spotify.com/artist/4aDQ41umuxBNh1wEW8PZd0?si=hQiutFmxQA-uqhxAEjrhMg
https://www.youtube.com/c/BreakMeDownIT

JACOB LEE Data unica in Italia a marzo per la rivelazione indie pop

Jacob

JACOB LEE, rivelazione indie pop dal Queensland, sarà finalmente in Italia per la prima volta sabato 25 marzo 2023 al Legend Club di Milano. I biglietti sono disponibili in prevendita da venerdì 28 ottobre alle 10 presso i circuiti ufficiali TicketOne e Mailticket.

Jacob Lee è un cantante e cantautore con sede in Australia che ha raggiunto oltre 270 milioni di visualizzazioni su YouTube e 210 milioni di stream Spotify come artista indipendente. Dopo aver distribuito tre EP a 4 tracce, sei album in studio e 140 video su YouTube, Lee sta ora dando gli ultimi ritocchi al suo terzo album ‘Lowly Lyricist’ che segue ‘Philosophy’ e ‘Conscience’.

In qualità di fondatore di Lowly Labs, sta anche sviluppando un gigante dei media web3, cambiando drasticamente il modo in cui i media operano attraverso la tecnologia blockchain.

Fascino, carisma, passione e genialità sono alla base dell’espressione poetica di Jacob Lee. Giovane cantautore classe ‘94 e imprenditore, ha già suonato in Europa, Regno Unito, Asia e Australia.

Guarda i video attraverso questi link:

‘Jealousy’ > https://youtu.be/y7xld9Ls9II

‘You Were Right’ > https://youtu.be/HTtxOJuDW2Y

‘I Belong To You’ > https://youtu.be/vtcBNdIq1ms

Segui Jacob Lee:

jacobleeofficial.com
www.facebook.com/jacoblee

Gianni Vancini, fuori il nuovo album “Made in Italy” tributo alla musica italiana

Gianni Vancini

Gianni Vancini rende disponibile da oggi “Made in Italy” (Alta Sierra srl/Artist First). Si tratta del nuovo album del musicista e compositore, tra i più noti sassofonisti italiani. La realizzazione del lavoro vede il supporto del Comune di Bologna, grazie al bando Nuove Produzioni Musicali.

Come suggerisce il titolo “Made in Italy” è un tributo alla musica italiana. Otto capolavori scritti in un arco temporale di un trentennio, dagli anni ’70 ai ’90, a cui si aggiunge l’omonimo brano inedito.

Un disco ricco di sonorità di ogni tipo: dalla ballad jazz, al brano con rimandi ai Tower of Power, passando per ambienti Neo Soul. Un viaggio nelle splendide melodie italiane tutte legate a un unico filo conduttore, il sax di Gianni Vancini. Non mancano inoltre ospiti illustri come Umberto Tozzi, Sarah Jane Morris, Fabrizio Bosso e molti altri ancora.

Il singolo strumentale “Adesso tu”, attualmente in rotazione radiofonica anticipa l’uscita del lavoro. Un omaggio al celebre brano con cui Eros Ramazzotti vinse il Festival di Sanremo nel 1986 e che ha segnato un’epoca importantissima per la musica italiana. In questa versione Gianni Vancini ha saputo donare al pezzo una nuova veste, trasformandolo in una meravigliosa ballad intrisa di sfumature jazz e blues.

Ecco come commenta l’autore:

«Sono felicissimo che finalmente questo lavoro, che ha attraversato la pandemia e che per fortuna non è andato perso, possa vedere la luce. Sono orgoglioso di aver dato una nuova veste a brani intramontabili che hanno fatto parte della mia crescita musicale e personale. La speranza è che possano essere apprezzati anche in questa versione alternativa. Buon ascolto a tutti».

Tracklist “Made in Italy”:

“Prendila così (feat. Adam Hawley)”,
“Adesso tu”,
“Lei (feat. Umberto Tozzi)”.
“Dune mosse (feat. Greg Manning)”,
“I’m missing you (feat. Sarah Jane Morris)”,
“Il Garibaldi innamorato (feat. Fabrizio Bosso)”.
“Che Dio ti benedica (feat. The Pact)”,
“…E la luna bussò (feat. Stan Sargeant)”.
“Made in Italy (feat. Donato Sensini)”.

Multilink: https://GianniVancini.lnk.to/MadeinItaly

Gianni Vancini

Gianni Vancini, classe 1978, Mirandolese (MO), è una delle stelle italiane del sassofono. Considerato “L’Ambasciatore del Jazz Contemporaneo” grazie al suo stile inconfondibile, ibrido tra il pop e il jazz moderno.  Con i suoi album, è stato più volte ai primi posti nella classifica degli USA, Canada, Netherlands, Sweden e Switzerland Top Jazz charts. Appartenente al roaster MTmusic, l’artista ha condiviso il palco con i maggiori esponenti dello Smooth Jazz Internazionale.

Parliamo di Eric Marienthal, Dave Koz (unico italiano a esibirsi nella DK cruise 2013), Gerald Albright, Brian Simpson, Jeff Lorber, Richard Elliot, Mindi Abair, Selina Albright. Julian Vaughn, Eric Darius, Kim Waters, Marc Antoine, Elan Trotman, Greg Manning solo per citarne alcuni.

Il suo album “Get Your Grove On”, interamente registrato a Los Angeles con la produzione di Greg Manning, vanta una All Star house band e tantissimi ospiti illustri come. Presenti infatti Kirk Whalum, Jeff Lorber, Selina Albright e tanti altri ancora.  Nel 2018 ha dominato la scena del jazz moderno olandese raggiungendo il 2° posto nella classifica olandese di iTunes Jazz. Si conferma inoltre come ospite internazionale al Delft Jazz Festival. Vanta numerose collaborazioni nel mondo pop e dal 2002 accompagna in tour Umberto Tozzi.

Segui l’artista attraverso i link ufficiali:

Sito web: http://giannivancini.com
Facebook: https://www.facebook.com/giannivanciniofficial
Instagram: https://www.instagram.com/gianni.vancini
Spotify: https://open.spotify.com/artist/3bIuNkJeqkVliJHPgSYvOS?si=kh8L9onyRPGlNWzzJeTPMg
YouTube: https://www.youtube.com/user/Inz78

Furious Jane, nuovo singolo e presentazione a Milano e Torino

Furious Jane

I Furious Jane rilasciano ‘Knockout‘, un singolo che segna un nuovo e interessante step nel percorso della band napoletana e una rinnovata collaborazione con la Volcano Records & Promotion. Attraverso sonorità americane e moderne, accompagnate da un videoclip vivace e impattante, la band è pronta a raccontare una storia di rinascita ed evoluzione.

Knockout è un invito a non cedere e a non farsi abbattere dai colpi ricevuti dalla vita, anche quando questi sono particolarmente duri. Il brano è un viaggio intimo nelle sensazioni e nei sentimenti provati negli ultimi anni, tra speranze e sogni feriti ma mai spenti.


Il videoclip, è a cura di Mario Miccione e registrato nel contesto del Boxe Team Cotena (gestito dal celebre Maestro Raffaele Cotena).  Intende esprimere senza fronzoli e in maniera diretta il messaggio di positività e decisione del nuovo singolo. I Furious Jane porteranno il nuovo singolo nel prossimo fine settimana a Milano (Genè, venerdì 28 ottobre) e Torino (Spazio211, sabato 29 ottobre) per l’atteso ritorno del Volcano Rock Fest – VI Edizione.



Per maggiori informazioni su Furious Jane


www.facebook.com/furiousjane
www.facebook.com/volcanopromotion
www.volcanopromotion.com

Wasabi, il loro esordio si tinge di Verde!

Wasabi

Il brano delle Wasabi, power trio tutto al femminile, è disponibile nelle piattaforme digitali e in radio dallo scorso 26 ottobre. Verde è il singolo di esordio del trio romano. Il brano riesce a unire uno spirito punk a un insieme di suoni distorti ed elettronici che ne dirottano le sonorità verso il synth pop-rock.

 

Ecco come commenta la band:

“Verde rompe l’illusione della speranza come cura e la dicotomica necessità di aggrapparcisi ed essere salvati. E’ prendere una medicina sapendo che sarà un placebo eppure ingoiare lo stesso.
Il brano nasce cantando in macchina in modo apparentemente insensato, per poi prendere forma grazie a una sovrapposizione di strati. Prima una base di pianoforte e voce, poi una batteria folgorante unita a un basso ribelle, infine un synth astrale che avvolge il tutto”.

 

CREDITS:
Artista: Wasabi.
Testi: Chiara Sella.
Musica: (Chiara Sella, Alessandra Garofalo, Simona Mellone)
Studio di registrazione, mix e mastering: Filippo Strang – VDSS Recording Studio.

Wasabi bio:

“Noi siamo una radice made in Rome difficile da mandare giù eppure purificante.”Così almeno intendiamo la nostra musica, che passa per il dolore per arrivare al benessere, facendo muovere il corpo e liberando l’anima. Lexie vuole graffiarvi col suo basso acido e prorompente. Simo vuole farvi scatenare con la sua batteria scintillante e decisa. Claire vuole trasportarvi in un’altra dimensione con il suo synth etereo e malinconico.

Con l’intenzione di abbracciare insieme il caos del multiverso e farvi abbracciare da esso stesso, in una danza senza fine.
Le nostre canzoni nascono da situazioni vissute ma trasformate, che prendono le emozioni da immagini, persone e le rendono altro ancora.
Dalle iniziali note di un pianoforte, tutto si realizza grazie all’elettricità e all’energia del ritmo. Per poi unirsi a parole che derivano direttamente dalla parte latente dei nostri sogni”.

 

Musica verde che brucia per pulire e purificare.

La radice si forma sotto il terreno della pandemia, dove cresce diramandosi nel rumoroso silenzio di un box segreto. Sotto gli effetti psicotropi del Synth-Pop/Rock, usato come fertilizzante e forma espressiva, il trio al femminile lacrima suoni e parole attraverso una musica dirompente. Il primo EP “Verde”, (registrazioni presso il VDSS Recording Studio), è di prossima pubblicazione.

https://www.instagram.com/wasabi_lalaband/
https://www.facebook.com/wasabilaband/about/?ref=page_internal
https://open.spotify.com/artist/3YBPvSqaLWLOMNLoQ2JYrE