I Professionals pubblicano SNAFU

I Professionals pubblicano SNAFU. La band si forma nel 1979 per volere di Paul Cook (batteria) e Steve Jones (chitarra) subito dopo l’avventura Sex Pistols.  Quattro ottimi singoli, un debut scritto a regola d’arte ma prodotto molto male, non furono sufficienti per replicare la magia delle “pistole del sesso”. Tuttavia dopo un silenzio di oltre tre decadi, nel 2015, i “professionisti” sono tornati per reclamare il proprio “posto al sole”.

Nel 2017 arriva “What In The World” disco di comeback, accolto con grande entusiasmo da critica e pubblico. Il gruppo riformatosi senza Steve Jones ha trovato da subito il frontman adatto in Tom Spencer (Lurkers, Yo-Yo’s, Dogs D’Amour). Chitarrista, cantante, autore di grande esperienza, Spencer ha saputo raccogliere il testimone di Jones aprendo una nuova ed entusiasmante fase della band.

Il Disco

SNAFU, esattamente come il suo predecessore, non si adagia sugli allori del passato ma colloca la band nel presente. Easily Lead è scoppiettante ed esce dagli altoparlanti con l’irruenza di un elefante in un negozio di cristalli. Gold And Truthful é incisiva e martellante, totalmente londinese nel suo essere alienata ed alienante.  Spike Me Baby è un singolo di prim’ordine e infatti la band ne gira un video. Punk Rockland A Hard Place letteralmente scotta chi l’ascolta con il suo piglio assolutamente ’77 e un coro da cantare a squarcia gola. M’Ashes sembra un outtake da Uppers and Downers degli Yo-Yo’s di Spencer, veramente stupenda.

Heartburn è ispirata ed uptempo. Never Say Die si distingue per l’ottimo lavoro di Chris McCormack, già Three Colours Red, alle chitarre con il suo incedere malinconico.  So No Go è puro rock muscolare che ci coinvolge dal primo accordo. The Elegant Art (Of Falling Apart) crea un’ atmosfera claustrofobica che si risolve in una apertura melodica in antitesi col tema del brano. Only Human spinge sull’ acceleratore. Consuminator è una chiusura meschina e lunatica che crea un’atmosfera piuttosto inquietante.

Conclusioni

SNAFU è un album che scorre rapidamente, compatto ma allo stesso tempo con un’ampia varietà d’ offerta. La batteria di Cookie è sempre a fuoco completata dal basso ficcante di Toshi (Antiproduct). Spero vivamente che questa formazione dei Professionals ci regali ancora tanta, tanta musica perché è veramente irresistibile.

Link

https://theprofessionalsband.com

 

Recommended Posts