The Boy Named If

“The Boy Named If” é il ritorno di Elvis Costello. Il maestro si riunisce con gli Imposters per un nuovo capitolo di grande musica.  Questo artista non deve dimostrare più nulla: trentadue album, decine di brani indimenticabili, collaborazioni che vanno da Burt Bacharach a Paul McCartney parlano per lui.

Il Disco

La voglia di raccontarci di “If”, l’ amico immaginario di Costello durante l’infanzia, lo riportano in studio. Affiancato dai fidi Steve Nieve alle tastiere, Davey Faragher al basso e Pete Thomas alla batteria, la band si ritrova per un lavoro eccellente.

“The Boy Named If” torna alle origini: “This Year’s Model“, “Armed Forces” per intenderci. L’ album vive della classe dei suoi album migliori. La capacità di proporre linee melodiche assolutamente non scontate ed energiche al tempo stesso é intatta e risplende cristallina.

Se il suo ultimo lavoro viveva di diverse anime: jazz, country, rock, canzone d’autore etc. qui si torna all’ inizio della carriera dell’ artista. Costello crea un mondo dove può rivivere la propria giovinezza musicale, forte di una costruzione che somiglia ad una storia da raccontare alle nuove generazioni.

Il disco suona divinamente. Le registrazioni sono avvenute a distanza a causa del Covid. Detto ciò l’ amalgama del gruppo è vincente e non risente delle circostanze avverse in cui é sviluppato il lavoro. Sembra quasi il disco sia il modo di reagire dell’ autore a questo recente periodo tanto drammatico. Sprona l’ascoltatore a rispondere alle avversità con tutto l’ottimismo di cui è capace.

Piccola nota a margine, personalmente, sento più di tante altre volte l’influenza di Bowie sulla performance vocale di questo disco. Nonostante ciò credo la cosa non sia voluta. Fatto sta che il tutto suona come un piccolo omaggio all’ interno del disco e dal mio punto di vista lo impreziosisce ulteriormente.

Conclusioni

“The Boy Named If” scorre senza nessun intoppo, l’ennesimo colpo da maestro che amerete dall’ inizio alla fine. Elvis Costello è ancora uno dei più grandi artisti in circolazione.

Link

https://www.elviscostello.com

Recommended Posts