The Junkietones

The Junkietones debuttano con il loro primo Ep omonimo disponibile su tutte le piattaforme digitali dallo scorso Ottobre 2022.

Rabbia, ribellione e rinascita; queste sono i temi ricorrenti che risuonano nelle canzoni dei Junkietones. “Per gridare il rifiuto nei confronti della società moderna, scaviamo nelle radici più profonde del passato, dove le influenze rock’n’roll, blues, country e soprattutto punk pulsano come sangue nelle vene. Ecco allora che quelli che una volta erano considerati nemici pubblici diventano fonte d’ispirazione per ballate, veri e propri inni criminali che rivendicano il diritto di sentirsi liberi e non più schiavi del mondo”.

 

La nostra recensione:


Il disco è un tripudio di chitarre corpose e ruvide in puro stile Rock ‘n’ Roll. Pur mantenendo sonorità moderne ed accattivanti possiamo letteralmente tuffarci nel vintage alla Elvis. Con i primi due brani “Time Bomb” e “Blaster” ci immergiamo in un mood che agli amanti del genere ricorda molto i Social Distortion.  Arriva poi “Go“, per noi il pezzo forte del lavoro con un interessante intro di basso che apre il brano.

Voodoo Dolls ricorda invece il sound dei Backyard Babies della prima epoca, quando il punk rock scorreva a fiumi insieme alla birra! Chiudiamo con “Anger” che solo apparentemente mostra linee più morbide, in realtà entrando nel brano i Junkietones rimangono super coerenti con il loro stile.

In conclusione possiamo dire che è davvero un bel disco da ascoltare tutto d’un fiato, energia pura per questa band che se si presenta così con il debut album ci fa senz’altro ben sperare. Il Rock non è morto!!

Ascolta il disco qui: https://open.spotify.com/artist/7MPM7d9A2GrqR4MfuU1WN8

 

Tracklist

 

Time Bomb

Blaster

Go

Voodoo Dolls

Anger.

 

The JunkieTones Biografia

Quando un uomo dal “Greaser look” incontra un uomo con la chitarra, l’uomo con la chitarra diventa un uomo nuovo… Inizia così la storia della band, influenzata dalla musica old school, dallo stile vintage e dalla passione per il palco.

Nel 2018 Michele Ventriglia incontra per la prima volta il chitarrista Valerio Rastelli durante le prove con un’altro gruppo locale con sede a Pisa, ma solo in seguito strane circostanze portano i due ragazzi a fondare una nuova band, è così che prendono vita i Junkietones.

Dopo diversi tentativi andati a vuoto, ad inizio 2019 trovano improvvisamente una batterista, Giulia Guglielmi, e poco dopo un bassista, Davide Luchini, che con entusiasmo si uniscono alla band.

I due nuovi membri portano nel gruppo le loro forti influenze Classic Rock e Punk Californiano. Il vecchio country fuorilegge, il rock’n’roll, il rockabilly, il Rock classico anni ’80 ed infine il punk, si fondono per creare potenti riff di chitarra e profonde ritmiche di basso. Queste si intrecciano alla batteria per un suono che amano definire “selvaggio”.

Nel giugno 2022, dopo un quasi 2 anni di stop forzato tra pandemia e questioni familiari, registrano presso “Ale Sportelli Recording Studio” il loro primo EP completamente autoprodotto intitolato “Junkietones” (dal nome della band stessa).

 

Link:

https://www.youtube.com/@thejunkietones4456/featured
https://www.facebook.com/junkietones/
https://www.instagram.com/the_junkietones/

The Junkietones

Recommended Posts