Skip to content

Ogni, il nuovo lyric video dei Buena Madera

Ogni, il nuovo lyric video dei Buena Madera

Ogni

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Ogni è Il nuovo lyric video dei Buena Madera ed è da oggi disponibile alla visione. Il brano è estratto dal disco Zero prossimamente in uscita via Volcano Records & Promotion. Sarà disponibile in versione digitale su tutte le principali piattaforme di acquisto e di streaming online come Spotify, Deezer, iTunes e Amazon Music.

Parole indistinte e soffuse fanno da intro al nuovo brano Ogni dei Buena Madera. È il calcio d’inizio verso un’esperienza tanto euforica quanto mistica indotta da sostanze allucinogene. A raccontarne gli effetti è il protagonista assuefatto dal caleidoscopico mondo che ha di fronte. Riconsidera così la realtà da nuovi punti di vista. Un brano che si muove sui passi dello stoner senza tralasciare la coesione tra il black e il doom metal.

Genere: Prog Stoner, Metal
Artisti simili: Melvins, Tool, Neurosis

Leggi altro su Buena Madera

Per maggiori informazioni

www.volcanopromotion.com
www.facebook.com/volcanopromotion
www.facebook.com/buenamaderastoner

Ma ecco il video di Ogni

[/fusion_text][fusion_youtube id=”/Z56il1q7GiQ” alignment=”” width=”1280″ height=”720″ autoplay=”false” api_params=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” css_id=”” /][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Who Fkd Who, il nuovo singolo degli Speed Stroke!!

Who Fkd Who

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Who Fkd Who è il primo singolo estratto da Scene Of The Crime, il nuovo album degli Hard Rocker italiani Speed Stroke. Lo annunciano con questo comunicato Street Symphonies Records e Burning Minds Music Group.

A proposito di Who Fkd Who La band dichiara:

Finalmente è giunto il tempo per un po’ di nuova, gustosa, musica! Non vedevamo l’ora di condividere con tutti voi un piccolo assaggio di quello che abbiamo in serbo per il nuovo album. Specialmente in questi tempi oscuri in cui stiamo vivendo.

Who Fkd Who è uno dei pezzi più improntati sull’Hard Rock classico presenti nel disco. infatti lo abbiamo trovato perfetto per far ripartire questa macchina con la giusta carica. Per poterla dedicare anche a chi ci/vi ha fatto passare momenti difficili con amore.
Pensiamo dunque che “Scene Of The Crime” sia più variegato delle nostre precedenti uscite. Così troverete alcune interessanti sorprese mentre vi scatenerete con delle potenti, adrenaliniche e divertenti canzoni.
Siamo carichissimi e vorremmo parlarne di più ma c’è ancora tanta strada prima dell’autunno, quindi state ad antenne spiegate per altre news!

L’uscita di Scene Of The Crime che contiene anche Who Fkd Who è prevista per il prossimo autunno su Street Symphonies Records / Burning Minds Music Group.

Formazione:

Jack: Voce
D.B.: Chitarra solista
Michael: Chitarra ritmica
Fungo: Basso
Andrew: Batteria

Italian Tour 2021 (con Reckless Love):

Leggi anche QUESTO ARTICOLO sul tour

25 Marzo 2021 Slaughter Club, Paderno Dugnano (MI)
26 Marzo 2021 Revolver Club, San Donà di Piave (VE)
27 Marzo 2021 Alchemica Music Club, Bologna

Web/Social Links:

www.speed-stroke.com
www.facebook.com/speedstroke
www.instagram.com/speedstroke_official
speedstroke.bandcamp.com
www.burningmindsgroup.com/street-symphonies
www.facebook.com/streetsymphonies
www.instagram.com/burning_minds_music_group

[/fusion_text][fusion_youtube id=”/2dK7XWqG_yk” alignment=”” width=”1280″ height=”720″ autoplay=”false” api_params=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” css_id=”” /][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container][fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_imageframe image_id=”5877|full” max_width=”” style_type=”” blur=”” stylecolor=”” hover_type=”none” bordersize=”” bordercolor=”” borderradius=”” align=”center” lightbox=”no” gallery_id=”” lightbox_image=”” lightbox_image_id=”” alt=”” link=”” linktarget=”_self” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=””]http://www.rockmylife.it/wp-content/uploads/2020/06/news_adattabh_news_news_FOTOLOGODEF_5e9586aba579b_5ed751d275cfe.jpg[/fusion_imageframe][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Miracoli e Rivoluzioni, concerto spettacolo della band Foja

Miracoli e Rivoluzioni

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Miracoli e Rivoluzioni è lo spettacolo dei Foja, che si terrò il 1 Luglio a Napoli, nel Cortile della reggia di Capodimonte per la regia di Dario Sansone.

I Miracoli, come l’amore, vanno oltre la comprensione umana, hanno a che fare con il sovrannaturale. Le Rivoluzioni, interiori e non, invece richiedono l’intervento dell’uomo per trasformare gli eventi. Un concerto/spettacolo con due anime, due atti. I Foja, attingendo al proprio canzoniere edito e inedito, indagano su tematiche legate alla sfera sentimentale. Ma anche a questioni esistenziali e sociali, miscelando tradizione e modernità.

La band porterà il suo energico folk-rock impreziosendolo con illuminazione architetturale e momenti di performance aerea.
Miracoli e Rivoluzioni sono due termini di cui oggi più che mai abbiamo bisogno per affrontare il futuro, due parole a cui aggrapparci.

Ripartiamo con un concerto dal vivo, felici di tornare a fare il nostro lavoro ma coscienti delle mille difficoltà che il settore dello spettacolo sta attraversando. -dichiarano i Foja – Per questo spettacolo la vendita dei biglietti è già “sold out”. Per quanto ne siamo contenti ci rendiamo conto che è frutto delle restrizioni imposte per la sicurezza anti assembramento.

L’augurio – conclude la band – è che le condizioni attuali possano cambiare in breve tempo permettendoci di offrire uno show per tutti i nostri fan.

Miracoli e Rivoluzioni è un concerto/spettacolo con

Dario Sansone (regia, chitarra acustica e voce); Luigi Scialdone (mandolino, ukulele, chitarra elettrica); Ennio Frongillo (chitarra elettrica); Giuliano Falcone (basso elettrico); Giovanni Schiattarella (batteria).

audio: Daniele Chessa
disegno luci: Gianluca Sacco
performance: FUNA
produzione: Graf srl

Link e contatti
Foja https://www.facebook.com/FojaOfficial/

[/fusion_text][fusion_imageframe image_id=”5873|full” max_width=”” style_type=”” blur=”” stylecolor=”” hover_type=”none” bordersize=”” bordercolor=”” borderradius=”” align=”center” lightbox=”no” gallery_id=”” lightbox_image=”” lightbox_image_id=”” alt=”” link=”” linktarget=”_self” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=””]http://www.rockmylife.it/wp-content/uploads/2020/06/miracoli_e_rivoluzioni_foja_04.jpg[/fusion_imageframe][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Reckless Love in italia per tre concerti esclusivi

Reckless Love

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

I Rocker Finlandesi Reckless Love tornano in Italia a Marzo 2021 con il loro Merry Metal Madness Tour 2021. La band arriverà in Italia l’anno prossimo in compagnia dei Collateral (hard rock da Kent) e dei nostrani Speed Stroke in apertura.

I concerti italiani saranno giovedì 25 marzo a Paderno Dugnano (MI) presso Slaughter Club.
Venerdì 26 marzo al Revolver di San Donà di Piave (VE) e sabato 27 marzo a Bologna presso Alchemica Music Club.

I biglietti saranno disponibili da venerdì 19 giugno alle 10 sui circuiti di prevendita ufficiali TicketOne e Mailticket. (Per la data in provincia di Milano e Bologna). Su DIY Ticket invece per l’appuntamento in provincia di Venezia.

I re del Merry Metal finlandese Reckless Love sono freschi di firma con Universal Finland, pronti a lanciare un singolo inedito in agosto. Esplosi sulla scena musicale con l’omonimo album di debutto e di estremo successo nel 2010. Pronti a celebrare i 10 anni di attività con nuova musica e nuovi tour mondiali, a partire dalla prossima primavera in EU e UK.

Per gran parte dell’ultimo decennio la band ha girato il mondo, sputando fuori divertimento. Fra grandi ritornelli e riff taglienti, sparati direttamente nelle orecchie del proprio pubblico lancia album quali Animal Attraction (2011), Spirit (2013) e InVader (2016).

Ecco cosa dichiara il singer Olli Herman

Non vediamo l’ora di tornare a suonare e festeggiare con i nostri fan. L’idea era quella di mettere in piedi il tutto nel 2020. Ma dal momento che l’allarme virus ha preso piede, abbiamo preso la decisione di aspettare ancora un pelo.

Era nostra massima priorità inoltre non mettere in pericolo i nostri fan. Vogliamo che ognuno di voi stia al sicuro e sia sano. Proprio in vista di poter tornare al massimo delle forze a festeggiare. Ci sarà un’enorme dose di divertimento. Inoltre abbiamo deciso di passare l’ultima parte del 2020 in studio. In modo tale da avere del materiale fresco su cui fare headbanging il prossimo anno!’

Altri dettagli:

Collateral invece, come special guest, rilasciano l’EP di debutto ‘4 Shots!’ a fine 2018. Segue poi l’album di debutto omonimo a febbraio 2020 per Roulette Media Records. Ma anche i singoli ‘Lullaby’, ‘Mr Big Shot’ e ‘Merry Go Round’.

In apertura Speed Stroke, in uscita in autunno con il nuovo album ‘Scene Of The Crime’ per Street Symphonies / Burning Minds Music Group. Molto presto il primo singolo.

Reckless Love
+ Collateral
+ Speed Stroke

Giovedì 25 marzo 2021 – Slaughter Club – Paderno Dugnano (MI).
Ingresso € 20 + prev. su TicketOne e Mailticket / € 25 in cassa la sera del concerto
Ingresso con tessera – Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/557774124906344/

Venerdì 26 marzo 2021 – Revolver – San Donà di Piave (VE).
Ingresso € 20 + prev. su www.diyticket.it / € 25 in cassa la sera del concerto

Facebook: https://www.facebook.com/revolvermusichall/

Sabato 27 marzo 2021 – Alchemica Music Club – Bologna.
Ingresso € 20 + prev. su TicketOne e Mailticket / € 25 in cassa la sera del concerto
Ingresso con tessera ACSI Evento Facebook https://www.facebook.com/events/1109105362823482/

Info e Contatti per Reckless Love

www.facebook.com/RecklessLove
Bagana: https://www.facebook.com/baganamusicagency/

[/fusion_text][fusion_imageframe image_id=”5869|full” max_width=”” style_type=”” blur=”” stylecolor=”” hover_type=”none” bordersize=”” bordercolor=”” borderradius=”” align=”center” lightbox=”no” gallery_id=”” lightbox_image=”” lightbox_image_id=”” alt=”” link=”” linktarget=”_self” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=””]http://www.rockmylife.it/wp-content/uploads/2020/06/50x70_LOWRES.jpg[/fusion_imageframe][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Alive & Kickin, nuovo singolo per l’Hard Rock Band Sandness

Alive & Kickin

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Alive & Kickin è il nuovo singolo dei Sandness tratto dall’Ep Enter Please in uscita il prossimo 21 Agosto per Rockshots Records.
La band commenta così l’uscita del brano:

Alive & Kickin ‘è stata la prima canzone che abbiamo scritto dopo l’uscita del nostro terzo album. Ci è piaciuta così tanto che abbiamo deciso di pubblicarla immediatamente invece di aspettare che il resto dei brani fosse pronto per il quarto album. Sì, ci stiamo lavorando!

Con questa canzone abbiamo deciso di sperimentare un po ‘con il suono del synth, usandolo sui riff. I testi parlano di una storia d’amore molto appassionata e la melodia è una di quelle che riescono a rimanerti in testa per giorni. Ai nostri occhi questa canzone è come un anello mancante tra Londra e la ballad del potere dell’amore che non abbiamo ancora scritto.

Per quanto riguarda l’Ep invece, Enter Please è in qualche modo un seguito del terzo album Untamed. La nuova traccia Alive & Kickin ‘è una canzone rock melodica con un riff accattivante di synth. E’ un tipo di canzone “rock club dancefloor “.
Inoltre la band ha voluto inserire la propria versione personale di due famose canzoni rock degli anni ’70. Parliamo di Get It On di T-Rex e Saturday Night’s Alright di Elton John.

Il nostro intento è mostrare come la musica del passato possa essere ancora rilevante e farti divertire anche nel presente. La seconda metà dell’EP invece è una versione live di tre brani del nostro album Untamed. Vogliamo che le persone sappiano come suona un concerto live dei Sandness .

PREORDINE ➤ https://bit.ly/EnterPlease
SPOTIFY ➤ https://spoti.fi/309OBVa

Enter PleaseTracklist

01 – Alive & Kickin’
02 – Get It On.
03 – Saturday Night’s Alright.
04 – Tyger Bite (Live In Milan).
05 – London (Live In Milan).
06 – Tell Me Tell Me (Live In Milan).

Prodotto da Sandness e Michele Guaitoli. Disegni e copertina di Christian Wallin.

Puoi leggere anche questo articolo sui Sandness

Link e Contatti:

Sito Web: http://www.sandnessofficial.com/
Facebook: https://www.facebook.com/Sandnessband/
Youtube: https: //www.youtube.com/user/Sandness
Instagram: https: //www.instagram.com/sandness_of

[/fusion_text][fusion_youtube id=”/Wl45KWh3-Dw” alignment=”” width=”1280″ height=”720″ autoplay=”false” api_params=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” css_id=”” /][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Doro, in arrivo il nuovo singolo Brickwall

Doro

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Doro Pesch, la regina del metal, inizia a lavorare ad un nuovo disco. Accade ad un anno e mezzo dall’uscita del doppio album di grande successo “Forever Warriors, Forever United”. Al primo posto nella classifica tedesca dei vinili e quarto nella classifica degli album, più venduti.

Una di queste nuove, speciali canzoni non rimarrà tenuta segreta a lungo. Doro, infatti, pubblicherà il nuovo singolo Brickwall in digitale il prossimo 26 giugno su Nuclear Blast. Mentre la versione in vinile uscirà il 31 luglio 2020.

Ecco cosa rivela Doro su Brickwall

Da febbraio, sono tornata in studio negli Stati Uniti. Ci sono alcune cose davvero straordinarie che stanno accadendo in questo processo compositivo. Brickwall anticipa il prossimo album, in uscita nel 2021. Desidero dare ai miei fan un assaggio di come sarà e, inoltre, la canzone si adatta bene a questi tempi oscuri.

Ecco perché Il testo parla dell’amore inscalfibile e incondizionato per una persona in profonda difficoltà. Anche se non è sempre facile relazionarsi con quella persona, si fa tutto ciò che si può per sostenerla. Per attraversare i momenti difficili fianco a fianco, anche se letteralmente devi abbattere i muri.

Doro ha registrato Brickwall ad Amburgo con Andreas Bruhn e sarà disponibile in vinile 7” colorato (oro e argento) limitato a 300 copie ciascuno. La b-side invece è una grandiosa versione dal vivo di ‘Soldier Of Metal’.

La canzone fa parte della registrazione del nostro recente tour Forever Warriors. Durante il tour il brano è stato celebrato dai fan ogni sera. Questo aiuterà i fan a ricordare le sensazioni di un concerto e creare attesa per il prossimo tour, che dovrebbe iniziare in autunno.

Puoi salvare il brano in digitale qui: http://nblast.de/DoroBrickwallPreSave
Pre ordini per Brickwall’ qui: http://nblast.de/Doro-Brickwall

Altri articoli su Doro QUI

Link e contatti:

www.doromusic.com
www.facebook.com/doropeschofficial
www.nuclearblast.de/doro

Continua a seguirci per altri aggiornamenti sulla regina del metal, stay tuned!!

[/fusion_text][fusion_imageframe image_id=”5861|full” max_width=”” style_type=”” blur=”” stylecolor=”” hover_type=”none” bordersize=”” bordercolor=”” borderradius=”” align=”center” lightbox=”no” gallery_id=”” lightbox_image=”” lightbox_image_id=”” alt=”” link=”” linktarget=”_self” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=””]http://www.rockmylife.it/wp-content/uploads/2020/06/feb317ad-158f-42a6-9fb3-5a3e27f174f4.jpg[/fusion_imageframe][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Here We Are, il nuovo singolo degli Ivory Moon

Here We Are

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Here We Are è il nuovo singolo degli Ivory Moon ed è da oggi disponibile all’ascolto. Il brano è estratto dal disco Lunar Gataway prossimamente in uscita via Volcano Records & Promotion. Sarà quindi disponibile in versione digitale su tutte le principali piattaforme di acquisto e di streaming online come Spotify, Deezer, iTunes e Amazon Music.

Il nuovo brano degli Ivory Moon, Here We Are presenta una forte connotazione soprasensibile. Infatti dietro a questo titolo si cela l’elogio al coraggio e alla determinazione. Due elementi  questi, che ci restituiscono la forza di rialzarci nei momenti difficili e debellare concettualmente. Parliamo dell’idea che il nostro tempo appartenga a qualcun altro. Un incoraggiamento che trova così carattere nel ritornello coinvolgente e nella particolareggiante tecnica delle voci soprano. Anch’esse rifacentesi al messaggio veicolato dal testo.

Genere: Symphonic Metal, Prog-Hard Rock
Artisti simili: Nightwish, Amaranth, Within Temptation

Leggi anche questo articolo su Ivory Moon

Per maggiori informazioni su Here We Are

www.volcanopromotion.com
www.facebook.com/volcanopromotion
https://www.facebook.com/ivorymoonofficial/

Adesso è il momento di goderci il video di Here We Are

[/fusion_text][fusion_youtube id=”/XIqhLz9LL0k” alignment=”” width=”1280″ height=”720″ autoplay=”false” api_params=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” css_id=”” /][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Grace N Kaos raccontano la loro musica sulle nostre pagine

Grace N Kaos

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

I GraceN Kaos sono un’alternative band di Rovigo con testi in italiano e si muovono in un crossover tra rock moderno ed elettronica. Recentemente hanno riscosso un buon consenso di pubblico con il brano “La dedica del dj“, così abbiamo deciso di farci raccontare qualcosa in più.

Salve ragazzi, è davvero bello aprire i nostri spazi ai vincitori del premio “Voci per la Libertà” di Amnesty International. Premio prestigioso e carico di significato che i Grace N Kaos hanno vinto con il brano “Nero”. Vogliamo presentarvi ai nostri lettori proprio raccontando quell’esperienza. Come avete vissuto quel momento? Quanto è stato forte l’impatto emotivo di questa esperienza?

Ciao Rock My Life, grazie per lo spazio che ci date. E’ un piacere parlare con voi!
Allora partiamo col dire che indipendentemente dal premio vinto siamo molto grati a ‘Voci per la libertà’ ed Amnesty. Sono un gruppo di volontari che crede fermamente in ciò che fa, persone molto attente al lato umano e per questo ci riteniamo fortunati di averli conosciuti.

Parlando del concorso che ci ha dato soddisfazione iniziamo dicendo che era da circa una decina d’anni che provavamo ad essere selezionati senza successo. Col senno del poi le nostre canzoni non erano così forti come ‘Nero’ scritta in collaborazione con il Rapper ‘El Bombasin’ che ha messo d’accordo pubblico e giuria. Il suo rap in francese ha dato un importante tocco di originalità al brano.

L’impatto emotivo è stato veramente forte e la parola giusta per descriverlo è ‘Incredulità’
Visti i brani bellissimi portati in concorso dagli altri artisti avevamo come obiettivo/speranza di arrivare in finale. Essendo noi un gruppo puntavamo molto sull’esibizione live dove sappiamo di avere qualche carta da giocare.

Da qui alla proclamazione del vincitore Premio Amnesty possiamo dirti di averci sperato ma mai creduto veramente. La sera della finale, sul palco, quando hanno chiamato Grace N Kaos siamo rimasti in silenzio, convinti in 6 di aver capito male il nome del vincitore.
Il premio di ‘Voci per la libertà’ legato ad Amnesty International è quindi per noi una grandissima soddisfazione. Il tema dei diritti umani e dei rapporti umani sono presenti da sempre nelle nostre canzoni e siamo davvero entusiasti di aver vissuto questa esperienza assieme a Mike ‘El Bombasin’ grazie al brano ‘Nero’.

Di recente uscita per i Grace N Kaos è invece il brano “La dedica del Dj”. Qui si affrontano le tematiche dell’esclusione (o meglio dell’autoesclusione) raccontate usando un parallelismo con il dancefloor. Non c’è nulla di più amaro che sognare qualcosa ed immaginare una situazione e trovarsi poi in un angolo con tutte le aspettative deluse. Come mai proprio questo tema?

Perchè ogni persona l’ha vissuto, almeno una volta chiunque non si è sentito all’altezza delle aspettative e si è rifugiato nella propria testa. Viviamo in una società dove oggi contano solo i numeri e di rado l’aspetto umano. Non per tutti ma per la stragrande maggioranza è così e questa cosa è avvilente.

La ricerca di essere sempre i migliori o all’altezza del giudizio degli altri ci porta in un vortice senza fine. Sapersi accettare è un punto di forza oggi. Per affrontare questo tema abbiamo preso spunto da quando noi adolescenti ci preparavamo per la discoteca creandoci un film di come sarebbe andata la serata.

Nella nostra testa sarebbe stata magnifica dove noi saremmo stati brillanti ed i re della festa. Ovviamente non si è mai avverato però puntualmente ci ritroviamo a fantasticare sul nostro futuro, sognando ad occhi aperti. Sognare è una bella parola ma ne siamo ancora capaci crescendo? Noi pensiamo che l’essere umano può e merita di farlo.

Parlando ancora de “La dedica del Dj”, dobbiamo necessariamente soffermarci sul video. La storia comincia con un anziano signore delle pulizie che improvvisamente si trova al centro della pista e l’attenzione di una Dj che sceglie i dischi per lui. Per farlo danzare finalmente da protagonista. E’ quasi commovente questo riscatto che magari l’anziano signore aspettava da tutta una vita dopo aver sempre guardato dai divanetti gli altri che si divertivano. Vi siete mai resi conto di quanto sia bello questo messaggio?

Grazie della domanda che in realtà è la risposta. Si, speravamo che colpisse le persone nella loro sensibilità. La persona anziana che balla è già stata usata come figura in videoclip di altri artisti ma qui abbiamo voluto inserire il tema del riscatto. L’ultimo, l’omino delle pulizie quello a cui nessuno presta attenzione c’è ed è il re della Pista.

Questa mattina ho visto in strada due netturbini, avanti con gli anni, piegati dalla fatica e dal caldo. Mi sono sentito privilegiato a vivere la mia vita e vorrei aver conosciuto la loro storia, tutta la loro storia perché dietro le persone più umili spesso si celano persone molto forti che possono insegnarti se presti loro attenzione.

Due persone a noi care sono il ballerino del video che nella vita reale è Siro Baldin – Insegnate di Danza ed il Deejay è la bravissima Anna Cake, amica della band e Dj veneta. Li ringraziamo di aver condiviso con noi questo progetto.

I Grace N Kaos scelgono di scrivere testi in italiano. Le liriche si intrecciano al quotidiano delle persone comuni, ai temi sociali e contemporanei, tenuti sempre insieme da un sound tra rock e moderno. L’impressione è quella che ci sia davvero un mondo intero da raccontare ancora dentro i vostri brani. Ad ogni nuovo ascolto si può percepire sempre una sfumatura diversa che tocca qualche nervo scoperto o qualche cicatrice. Quante cose avete ancora da scrivere e raccontare?

Dobbiamo ancora scrivere ‘il mondo’. Ogni giorno arrivano input dal quotidiano. Tieni presente che noi Grace N Kaos scriviamo in primis per noi stessi. Ogni tanto facciamo qualche singolo per aumentare la visibilità ma la nostra produzione musicale è imperniata su quello che ci accade direttamente o ci colpisce.

Spesso sono brani liberatori che hai il bisogno di scrivere per toglierti un peso o per ‘segnalare’ che esistono certe situazioni o ‘storie’ che vanno tenute in considerazione. Noi non abbiamo la pretesa di avere la soluzione, raccontiamo storie, cerchiamo di insinuare un pensiero poi sta a chi ascolta ragionare.

Quando parli di sfumature diverse hai centrato un punto importante del nostro modo di scrivere. Nei testi lasciamo sempre qualche spiraglio di libera interpretazione in modo che chi ascolta può cucire su di se la propria ‘storia’ sulla base delle sue esperienze personali.

Durante il vostro meraviglioso ed intenso viaggio, ci sono momenti molto importanti per i Grace N Kaos e pieni di soddisfazione. Ad esempio quando nel 2017 siete stati chiamati a produrre musiche originali per l’opera teatrale “Inferno” nella Divina Commedia diretta da Roberto Pinato. Com’è stata quell’esperienza?

Difficile, Nuova, Bella e Faticosa. Lavorare con il teatro è davvero difficile, coniugare tempi ed esigenze di copione ti porta a cercare la perfezione in quello che fai.  Quando abbiamo composto le musiche avevamo dei tempi da rispettare, scanditi in secondi, durata di intro, di strofa, di assoli eccetera.

Una sorta di realizzazione di colonna sonora di un film dove abbiamo introdotto nel nostro sound strumenti classici a corda e fiati. Non abbiamo usato volutamente l’elettronica nelle canzoni per rimanere il più possibile vicino ad una orchestra classica in modo che fosse riproducibile dal vivo nei vari teatri. Questa la parte nuova e bella.

La parte difficile è stata quando poi Pinato ci ha chiesto di fare parte dello spettacolo teatrale e gestire l’orchestra di cui avremmo fatto parte.  Sai in un classico concerto live puoi anche fare qualche piccolo errore che sai solo tu ed il pubblico non se ne accorge perché non conosce il programma. Mentre in teatro è tutto in scaletta e scandito da entrate ed uscite. Inoltre sbagliare qualcosa non avrebbe rovinato il nostro show ma l’opera ed il lavoro di 50 persone e sentivamo molto la pressione e la responsabilità.

Ci siamo così ritrovati sul palco a suonare mentre lo spettacolo andava in scena, i Grace N Kaos, una rock band rumorosa assieme a pacati musicisti classici ed attori con in cuffia il regista che dirigeva tutto lo spettacolo comprese le nostre partenze e spostamenti secondo il copione.

Stressante, apparire rilassati mentre nelle orecchie senti la frase ‘parti ora!’. Ti guardi velocemente attorno se tutti hanno capito ed aspetti il 4 dal batterista poi via. Fortunatamente è andato tutto bene e siamo felici di questa opportunità che ci ha regalato nuove amicizie, collaborazioni ed un bagaglio musicale che ci ha poi permesso di crescere.

Non possiamo adesso non parlare dei progetti per il futuro dei Grace N Kaos. In questo periodo sicuramente avete avuto modo di concentrarvi sul vostro lavoro e pensare a ciò che vorreste per i prossimi mesi. Cosa c’è di diverso adesso rispetto al periodo precedente? L’aver vissuto questa grande emergenza sanitaria ha cambiato qualcosa nel vostro songwriting?

Onestamente abbiamo rispettato la tabella di marcia con la pre-produzione dei nuovi singoli e grazie alla tecnologia abbiamo colmato la distanza. In questi giorni saremo in studio per la registrazione ed il mix di 3 nuovi brani.
La lontananza ci ha portato a cambiare il modo di scrivere le canzoni.

Se quando sei in sala prove vis a vis puoi spiegare agli altri come hai pensato il brano ed immediatamente valutare la resa assieme farlo a distanza non è possibile. Nei brani scritti negli ultimi 3 mesi abbiamo lasciato molta più libertà individuale nelle parti.

Solo la struttura e gli accordi di base venivano decisi da chi si occupa dell’arrangiamento. Oggi ci ritroviamo con canzoni belle dove è stata lasciata molta libertà compositiva ad ogni componente. Nella musica solitamente è l’opposto, motivo per cui le band a livelli alti sono poche in favore dei Solisti.

Quelle dei Grace N Kaos sono canzoni meno studiate, non sappiamo se e quanto piaceranno ma ci divertono, contengono le idee di tutti e rappresentano come gruppo. Questa lontananza ci ha fatto capire quindi l’importanza di dare fiducia e libertà agli altri pur nel rispetto degli impegni presi.

Ultima domanda per voi con cui vi salutiamo. C’è qualcosa che ancora non avete fatto come band e che al momento è ancora un sogno nel cassetto da realizzare? In ogni caso vi facciamo un grande in bocca al lupo per tutti i vostri progetti e incrociamo le dita per potervi vedere presto su un palco!!

Sanremo. Essere sul palco del Teatro Ariston. Lì è dove vogliamo arrivare.
E’ il pubblico più giusto per certi temi e per noi che non siamo mainstream. Il genere, i temi trattati, la durata delle nostre canzoni non sono adatte alla musica rapida dello Streaming.

Non scriviamo tendenzialmente hit da primo ascolto. Ne siamo consapevoli, è una nostra scelta e con questo non critichiamo né altri modi di comporre musica né ci riteniamo artisti cult, tutt’altro. Dobbiamo ancora crescere, fare canzoni migliori, spettacoli migliori, imparare da tutti e da tutti i generi musicali.

Abbiamo però l’idea che con il pubblico giusto, nel contesto giusto, dove puoi spiegare il perché del tuo brano, di cosa stai realmente parlando e perché parli in questo modo potremo trovare consensi. Così come è per noi importantissima questa intervista con queste tue domande che ci hanno dato la possibilità di raccontarci e di farvi vedere chi c’è dietro ad una foto patinata su Instagram. Grazie Rock My Life, un saluto a tutti.

Vi ricordiamo che potete godervi La dedica del Dj in questo articolo mentre oggi vi riproponiamo il bellissimo brano Nero

Link e contatti:

www.graceofficial.it
Facebook: https://www.facebook.com/gracenkaos/
Spotify: https://open.spotify.com/artist/7CEU8I2DKyVEXAw29gpp3j
Instagram: https://www.instagram.com/gracenkaos/
YouTube: https://www.youtube.com/GraceOfficialChannel

[/fusion_text][fusion_youtube id=”/hVQ5A9A5PdM” alignment=”” width=”1280″ height=”720″ autoplay=”false” api_params=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” css_id=”” /][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

The Black Dahlia Murder Live Slaughter Club 14-Gennaio 2021

The Black Dahlia Murder

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

The Black Dahlia Murder, tornano in Italia per un’unica data il 14 Gennaio 2021 allo Slaughter Club di Paderno Dugnano (Mi).

A condividere il palco con i melodic death metal leader della scena musicale di Detroit ci saranno gli americani Rings of Saturn e le sonorità torbide ed irrequiete dei Viscera.

Il sound di The Black Dahlia Murder è fortemente influenzato dal death metal scandinavo a cui si aggiungono l’utilizzo frequente di blast beat e del growl. Alternato con lo scream, ciò rende la performance dinamica e tagliente allo stesso tempo.

Nel corso della loro lunga carriera la band partecipa a festival internazionali come l’Ozzfest e il Wacken Open Air solo per citarne un paio. Con l’album “Miasma” The Black Dhalia Murder finiscono dritti nella Billboard 200, ma la pietra miliare della loro carriera risale al tour del 2007 negli USA al fianco dei Cannibal Corps.

https://www.facebook.com/theblackdahliamurderofficial/

Non sono da meno gli americani Rings Of Saturn. Il loro deathcore è fatto di testi che si ispirano alla fantascienza, alla vita extraterrestre e alle invasioni aliene. Sulle scene dal 2009 e con ben 5 album all’attivo, i Rings Of Saturn sono una massacrante macchina di metal estremo e death violento fino all’inverosimile.

https://www.facebook.com/RingsofSaturnband/

Lo show inizia con i Viscera, definiti dalla stampa di settore come una forza emergente da non sottovalutare. Il singolo di debutto “Lamb To The Slaughter” segna l’inizio di un interessante capitolo per la band che scopriremo insieme sul palco di questo potentissimo evento. un’esplosiva combinazione di modern tech, death e deathcore.

https://www.facebook.com/VisceraUK/

Nei prossimi mesi saranno forniti maggiori dettagli su orari, biglietti e prevendite. Potete rimanere aggiornati su tutte le date degli eventi Good Music a questi link:

Facebook: https://www.facebook.com/GoodMusicPromotion/
web: https://www.good-music.it/

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Social Distortion, rinviato al 2021 il live a Carroponte

Social Distortion

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Social Distortion ritorneranno in Italia e suoneranno a Milano per un unico show esclusivo il prossimo 2 Giugno a Carroponte.

Quello dei Social Distortion è prima di tutto un sound perfezionato e rodato in decenni di tour in tutto il mondo, in grado di trasportare il pubblico in una vera e propria apoteosi di energia. Ma i Social Distortion sono anzitutto un gruppo che agisce, combatte, si preoccupa della società e della comunità.

Ne sono recenti e fresche testimonianze le due campagne di solidarietà attivate in questi mesi sul tema del COVID-19, la band ha messo in vendita due tipi di magliette con chiari messaggi e il cui ricavato andrà a supporto delle strutture sanitarie americane.

Social Distortion, una storia lunga 40 anni:

Il nome dei Social Distortion è davvero un punto di riferimento per la scena alternativa americana. Compaiono per la prima volta nelle pagine della storia nel 1978 a Fullerton, dalle parti di Los Angeles. La metropoli al tempo veniva sconquassata dalla nascita del punk californiano, con una miriade di band che stava affiorando in superficie.

Ciascuna desiderosa di utilizzare il linguaggio hardcore per raccontare una vita di ribellione e anticonformismo. Allevati tra la middle class del sobborgo di Orange County, i Social Distortion sono l’emblema e la condanna di quella generazione di adolescenti in rivolta.

Bersaglio della loro furia genitori, lindi vialetti con giardini, candide villette e tutto quanto sapesse di moderatamente adulto. Portavoce instancabile e risoluto di questa nuova anti-estetica è Mike Ness. Leader carismatico di una band che tra le vicissitudini di una carriera quarantennale ha vissuto continui e drammatici cambi di lineup.

Infine un cenno sull’attualità discografica: i Social Distortion sarebbero al lavoro su un nuovo album di inediti in studio. Il primo da “Hard Times and Nursery Rhymes” del 2001, secondo indiscrezioni il nuovo disco dovrebbe uscire entro la fine del 2020.

Leggi anche questo articolo sui Social Distortion

Per il tour 2021 confermati anche i due gruppi di supporto, si tratta di Grade2 e Lovebreakers. Vi ricordiamo che i biglietti acquistati in prevendita per lo show del 2020 rimangono validi anche per la nuova data dell’anno prossimo.

Per informazioni riguardo la policy su biglietti in vendita, biglietti acquistati, voucher e altre informazioni al pubblico: https://www.hubmusicfactory. com/aggiornamento-riguardo-ai- concerti/

[/fusion_text][fusion_imageframe image_id=”5839|full” max_width=”” style_type=”” blur=”” stylecolor=”” hover_type=”none” bordersize=”” bordercolor=”” borderradius=”” align=”center” lightbox=”no” gallery_id=”” lightbox_image=”” lightbox_image_id=”” alt=”” link=”” linktarget=”_self” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=””]http://www.rockmylife.it/wp-content/uploads/2020/06/Social-distortion.jpg[/fusion_imageframe][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Faccia a Faccia, vi raccontiamo il nuovo album dei Fattore K

Faccia a Faccia

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Faccia a Faccia è il nuovo disco dei Fattore K, una band del senese che delinea il proprio stile tra un rock schietto e sincero ed il solido cantautorato con pezzi in italiano.

Le dieci tracce proposte sono tra loro molto variegate ed altrettanto coinvolgenti. Ci troviamo di fronte a tematiche molto profonde, riflessive. Sono infatti uno spaccato dei vari stati d’animo di un protagonista in cui spesso possiamo riconoscerci.

Partiamo dalla title track, Faccia a Faccia, probabilmente il brano che da corpo a tutto il disco. Una narrazione diretta e sincera come il protagonista che affronta con coraggio le sue difficoltà. Molto belle le armonie e i vari passaggi del racconto.

Ma non è che l’inizio, ci aspetta una gamma di emozioni che passano dalla cruda realtà a liriche più morbide e sognanti. Negli Occhi, ad esempio, è l’esatto contrario di Faccia a Faccia. Il passare dei giorni tutti uguali, l’omologarsi ad una routine che poco alla volta ci rende alienati dalla realtà e sempre più lontani dai desideri più profondi. Un bellissimo solo di chitarra sottolinea questo stato d’animo così tagliente ed amaro e in qualche modo lo incornicia raccontandone la storia.

I toni diventano decisamente più frizzanti ed ironici in Le Conseguenze, un protagonista che si sente fuori luogo, inadeguato. Il brano assume un certo brio che sfocia però in una narrazione quasi cinica. Per voler fare un paragone ci viene in mente uno stile alla Elio e le storie tese.

A questo punto la curiosità nell’ascolto sale sempre di più e diventa ancora più interessante scoprire quali angoli dell’esperienza umana siano andati a scovare i Fattore K.

La band ci sorprende con un brano che potremmo definire quasi una ballad con le melodie più morbide di Inesorabile. Qui le emozioni si spostano su sfumature quasi sognanti, atmosfere tra rock psichedelico ed elettronico mentre stavolta atterriamo su ciò che ci da sicurezza e protezione.

Siamo solo a metà dell’ascolto di Faccia a Faccia, abbiamo appena fatto in tempo a rilassarci sulle atmosfere di questo brano ma subito la band ci riporta in un immaginario Horror. Cos’è più horror di un Incubo? Qui i temi sono senza dubbio più attuali e vanno a dare fastidio a quel mostro nero che ognuno di noi si porta dentro per sfociare poi nella follia.

Ed è prorpio la follia il tema principale di Falsa Democrazia, quasi il brano gemello di quello appena ascoltato. Mentre queste parole riecheggiano nella nostra mente solleticando i pensieri più oscuri “stringi la corda, non la mollare…”.

In questo album ci sono però altri brani che possiamo ascoltare come se fossero collegati tra loro. Parliamo di Metro, Il Pescatore, La Notte. Qui davvero si vanno a toccare gli angoli più profondi della mente umana, quando la notte è più buia e ci si trova da soli a fare i conti con se stessi. Rabbia, delusione e riflessione si susseguono “con la corda stretta intorno al cuore”.  Ancora una volta sono i suoni della chitarra che spiccano sul resto quasi come se fossero la narrazione principale.

Troppo Tardi è il brano che abbiamo lasciato per ultimo e che chiude il nostro ascolto. Mai come adesso lo troviamo attuale dopo il faticoso periodo da cui l’umanità sta uscendo. Un gran senso di tristezza ci invade durante l’ascolto, il dubbio, il rimpianto di non aver vissuto qualcosa o di averlo perso per sempre. Certamente un grande spunto di riflessione su tutto ciò che hanno narrato i Fattore K in questo disco.

Per concludere, vogliamo soffermarci ancora sulle chitarre di questi brani. Un elemento degno di nota dell’intero lavoro. Un disco difficile da comprendere e a tratti scomodo ma le linee di chitarra riescono a dare un corpo straordinario ai brani evocando perfettamente tutte le sensazioni narrate dalla band. Da parte nostra un grande in bocca al lupo ai Fattore K che hanno saputo mettersi in gioco con la loro musica.

Track List Faccia a Faccia

Negli Occhi
Le conseguenze
Faccia a Faccia
Inesorabile
Incubi
Falsa Democrazia
Metro
Troppo Tardi
Il Pescatore
La Notte

Fattore K sono:

Dario Tanzarella – Voce
Christian Brogi – Tastiere
Luca Coradeschi – Chitarra

Milko Ciolfi – Basso
Massimiliano Ponzuoli – Batteria

Francesco Rosignoli – chitarra

Link e contatti:

Facebook: https://www.facebook.com/fattorekband/

Spotyfi : https://open.spotify.com/artist/

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Non si può, il nuovo singolo dei Magenta#9

Non si può

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

On line il video di Non si può (BRX), il singolo di debutto dei Magenta#9, aka i “Ceffi della Bolognina”. La rock band capitanata da Alessio “Amos” Amorati, accompagna il proprio esordio discografico con una video storia a fumetti.

Il video di Non si può è opera di Vincenzo Ricchiuto e Francesco Collinelli (FRAMERS), grazie al contributo creativo della disegnatrice Vanessa Belardo. I due registi si ispirano alle atmosfere noir dell’iconica serie Sin City di Frank Miller, scegliendo tuttavia un taglio ironico e divertente per l’animazione, dove i membri della band incarnano i personaggi del fumetto.

Il plot si sviluppa attorno alle avventure carcerarie dei cinque “Ceffi” alla Dozza, nota casa circondariale bolognese. Qui si susseguono le rocambolesche vicissitudini dei protagonisti, tra risse, secondine sexy, mascherine e tentativi di evasione. Ma sarà la musica la vera via di fuga per i Magenta#9.  Infatti riusciranno a scappare dalla prigione approfittando dell’invito a esibirsi sul palco del refettorio come nel leggendario Jailhouse Rock.

Ad attendere i fuggitivi fuori dalle mura del carcere ci saranno però ulteriori insidie, annidate nella notte spettrale di una Bologna in lockdown, che farà da scenario ad un finale ironico e beffardo.

Il singolo Non si può, già in rotazione radiofonica e disponibile su tutte le piattaforme digitali (hyperurl.co/92af4x ). La band ha avviato per il video una campagna di crowdfunding che gli ha permesso di avvalersi della collaborazione del produttore milanese Marco Barusso. Con quest’ultimo i Magenta#9 stanno lavorando a nuovi brani, in vista della pubblicazione del primo album.

Line up

Alessio “Amos” Amorati (voce)

Amedeo Mongiorgi (chitarra e seconda voce)

Raffaele “Raffa” Marchesini (batteria)

Michele Cavalca (basso)

Fausto De Bellis (chitarra solista).

Biografia

I Magenta#9 nascono all’inizio del 2017 nel quartiere “Bolognina” proprio in via Magenta 9, dove i primi due membri della formazione, Alessio “Amos” Amorati e Amedeo Mongiorgi, sono soliti ritrovarsi. Il progetto prende forma attraverso la scrittura di brani inediti e la rivisitazione di canzoni celebri del repertorio della musica italiana.

Si consolidano così intorno ad un rock energico e ruvido, ma al tempo stesso melodico. I riconoscimenti non tardano ad arrivare e a giugno 2017 i ragazzi partecipano alla finale di Standing Ovation. Concorso indetto dal Comune di Modena in occasione di Modena Park, il celebre evento live di Vasco Rossi.

Nel 2018 si aggiudicano le selezioni per la finale dell’Art Music Festival al MEMO MUSIC Club di Milano e nel 2019 aprono per Rezophonic la serata principale della nota Festa Bikers di Cologno al Serio (BG).

Il 29 aprile 2020 i Magenta#9 pubblicano il loro primo singolo “Non si può”. Il brano, prodotto e arrangiato da Marco Barusso, segna l’esordio discografico della band.

Credits Video Non si può:

Created by FRAMERS www.framers.wtfConcept: Magenta#9

Disegni: Vanessa Belardo

Regia: Vincenzo Ricchiuto, Francesco Collinelli

Animazione: Francesco Collinelli

Script: Vincenzo Ricchiuto, Francesco Collinelli

CONTATTI E SOCIAL

www.instagram.com/magenta_n.9/

www.facebook.com/MAGENTAnum.9/

www.youtube.com/magenta9

www.magenta9.it

Leggi altro su Magenta#9 in questo articolo

[/fusion_text][fusion_youtube id=”/iU1P7x4v6sQ” alignment=”” width=”1280″ height=”720″ autoplay=”false” api_params=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” css_id=”” /][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]