Under Siege, il metal folk della band di Palestrina

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Under Siege sono una  band originaria di di Palestrina, nei pressi di Roma. Nascono nel 2015 con un solo intento, quello di creare un semplice metal folk.

Ogni singolo membro degli Under Siege ha esperienze e influenze musicali precedenti, che vanno dal black metal al doom o al death metal. Ma è stato abbastanza facile trovare un campo comune su cui giocare. Voci ringhianti feroci, melodie epiche e cori di guerra. Così come cornamuse, archi, tonnellate di chitarre grezze e pesanti.  Tutti questi elementi combinati insieme, sfociano così in un suono atmosferico unico.

Gli Under Siege rappresentano la possibilità di usare la musica per raccontare storie di coraggio e ribellione. Storie di mondi perduti e viaggi in territori inesplorati e condividere in questo modo ricordi di infuocate notti ubriache!
Questo era l’obiettivo della band sin dall’inizio. Durante il 2016 i primi brani vedono la luce e Under Siege si esibiscono in diversi locali a Roma e nei dintorni.

Nel 2017 registrano poi il loro primo album omonimo. “Under Siege” esce infatti in modo indipendente a gennaio 2018 riscontrando buone recensioni da diversi magazine europei.  Ma la loro fame di musica è insoddisfatta: stanno già componendo nuove canzoni e cercando nuovi club, palchi e città da assediare.

Under Siege” non è quindi l’album definitivo ma per essere un esordio di un gruppo giovane, fondato circa cinque anni fa, la band spazia nei generi del metal dimostrando capacità compositiva ed attitudine oltre che a delle spiccate capacità tecniche.

Essenso già al lavoro sul nuovo materiale non possiamo far altro che attendere incuriositi il prosieguo dell’assedio.

LINE UP:

Paolo Giuliani – Vocals, Bagpipes
Daniele Mosca – Guitars, Backing Vocals
GianLuca Fiorentini – Guitars, Backing Vocals
Livio Calabresi – Bass, Backing Vocals
Marzio Monticelli – Drums

SEGUI LA BAND ANCHE SU FACEBOOK: https://www.facebook.com/undersiegemetal/

[/fusion_text][fusion_youtube id=”/42Ive7jzsC4″ alignment=”” width=”1280″ height=”720″ autoplay=”false” api_params=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” css_id=”” /][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Monster inside me – terzo singolo per il power trio Sandness

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” overlay_opacity=”0.5″ video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”20px” padding_right=”” padding_bottom=”20px” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” hover_type=”none” link=”” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding=”” dimension_margin=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text]

I Sandness sono un power trio italiano hard & heavy attivo fin dal 2008 incontrando un buon successo di pubblico sia in Italia che all’estero negli ultimi anni.
Nel corso della loro carriera aprono palchi importanti come quello dei Tygers Of Pan Tang (2015 e 2017), Reckless Love (2017), Hell In The Club (2017), LA Guns (2011) e Adam Bomb (2010), e riescono ad andare in tournée in Europa più volte, suonando sia in piccoli luoghi che in grandi festival in Lettonia, Francia, Slovacchia, Austria, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Belgio e Paesi Bassi.
“Monster Inside Me” è l’esempio di come la musica e la carica del rock riescano sempre ad accendere la scintilla in grado di annientare quei mostri che ogni tanto allungano la mano trascinandoci all’inferno. I Sandness convergono l’eterna contrapposizione tra le energie positive ed il lato oscuro in un’esplosione di riff carichi di voglia di vivere ma soprattutto di suonare e di stare sul palco. Così il loro alter ego indietreggia a suon di

I Don’t wanna die, I’m too Young you see waitings for a light to get away from here

Saranno Riusciti i Sandness a lasciare per sempre nelle tenebre il mostro? lo scopriremo sul palco al prossimo concerto e come sempre… see you on the road again guys!

[/fusion_text][fusion_youtube id=”/-NKTeYwA9OI” width=”1280″ height=”720″ autoplay=”false” api_params=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” /][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Elvis Presley – Jailhouse Rock – 1957

Chi ha scritto la storia del Rock piu di Elvis Presley ? “Jailhouse Rock” è un suo famosissimo brano scritto originariamente da Jerry Leiber e Mike Stoller,  e portata finalmente al successo da Elvis Presley nel 1957.

La sua apparizione fu contemporanea all’uscita del film omonimo, con Presley impegnato nel ruolo del protagonista.

Tuttora popolarissima e probabilmente la più famosa canzone interpretata dal re del rock, è stata inclusa al 67º posto della lista delle 500 migliori canzoni di ogni tempo compilata dalla rivista Rolling Stone.

Il brano fu pubblicato come singolo avente Treat Me Nice sul lato B. Il disco raggiunse la vetta della classifica in USA per sette settimane nel 1957 e Regno Unito per tre settimane nel 1958 e nel 2005 e la quarta posizione in Olanda nel 1974 vincendo due dischi di platino.