I Rolling Stones annunciano l’uscita del Best of definitivo

Rolling Stones


I Rolling Stones annunciano l’uscita di GRRR Live!, l’album con le hit della loro leggendaria carriera, in versione dal vivo. La raccolta contiene infatti le hit remixate e rieditate registrate dal vivo a Newark. L’album uscirà il 10 febbraio 2023 su diversi formati: 3LP neri, 3LP rossi (esclusiva sullo shop online di Universal Music), 2CD, DVD + 2CD, Bluray + 2CD.

 

Le versioni digitali e su Bluray includono l’audio in Dolby Atmos.


GRRR Live! contiene alcune delle più grandi canzoni di tutti i tempi tra cui It’s Only Rock ‘n’ Roll (But I Like It). Honky Tonk Women, Start Me Up, Gimme Shelter. Sympathy For The Devil and (I Can’t Get No) Satisfaction. I Rolling Stones hanno celebrato il loro 60° anniversario di carriera nel 2012 & 2013 con il “50 & Counting Tour”. La band è stata protagonista di una serie di 30 spettacoli pensati per il Nord America e l’Europa.


Il 15 dicembre 2012, la band è salita sul palco del Prudential Center del New Jersey (Newark) ed ha ospitato The Black Keys (Who Do You Love?). Ed ancora Gary Clark Jr e John Mayer (Going Down). Lady Gaga (Gimme Shelter), Mick Taylor (Midnight Rambler) e Bruce Springsteen (Tumbling Dice). È stato uno degli spettacoli più memorabili nella storia della band.


Il concerto è stato rieditato e l’audio è remixato. 3 brani dello spettacolo del 13 dicembre (sempre a Newark) saranno inoltre disponibili come bonus track su DVD e Bluray. Respectable (con John Mayer), Around And Around e Gimme Shelter.

Fonte: (ANSA).

 

Segui gli aggiornamenti su Rolling Stones attraverso gli spazi ufficiali:


FB: https://www.facebook.com/therollingstones
IG: https://www.instagram.com/therollingstones/

 

“Walking Awayˮ, il nuovo singolo dei Matt Cadillac & The Shoots

Walking Away

Walking Away è il titolo del nuovo singolo della Rock’n’Roll band Matt Cadillac & The Shoots, uscito per DELTA Records & Promotion Venerdi’ 25 Novembre su YouTube con il video ufficiale. Da Venerdi’ 2 Dicembre sara’ disponibile anche su tutti i Digital Store.


Il nuovo singolo arriva a distanza di dodici anni dal primo lavoro discografico ufficiale (Highway Of Rock album del 2010).
Dopo che nel 2013 la band ha deciso di sciogliersi, nel 2020 la reunion ha dato nuova linfa e stimoli, ed eccoci quindi ad un nuovo capitolo della storia dei Matt Cadillac & The Shoots.


Presentazione di  Walking Away

Walking Away e’ un brano che racconta lo stato d’animo che si prova nell’attesa di un incontro del tutto casuale… Storie d’amore, situazioni del tutto impreviste, emozioni difficili da spiegare, date dal fatto astratto del sentimento, ma tutte vissute in buone vibrazioni.
Certo, si racconta l’underground di una vita sociale del tutto povera di opportunita’, costruite non certo grazie al denaro, ma allo spirito semplice, complice e spensierato proprio come il Rock’n’Roll ci insegna ogni volta che si ascolta un brano che trasmette buone sensazioni… E’ gia’, perche’ in fondo Walking Away questo e’… buone vibrazioni e cercare e ricercare la voglia di mettersi in gioco e vivere…

La realizzazione del video è stata affidata alla ZenBang Productions, che ne ha curato riprese e montaggio. Il video e’ stato realizzato presso “Il Bistratto Bar & Cucina” di Omegna (VB), e negli spazi dell’associazione Mastronauta di Omegna (VB).

 

Crediti

Produzione di Marco Chierichetti e Matt Cadillac & The Shoots.

Testo e musica: Matteo Dianin e Matt Cadillac & The Shoots.

Pegistrazioni presso il K-House Studios,Trobaso (VB) and MC&TS Home Studio, Gravellona Toce (VB).

Mix e Master: FF Studio, Omegna (VB).

 

Regia e montaggio video: ZenBang Productions.
[https://www.facebook.com/zenbangmediamaking]

Modella e attrice: Beatrice Bertone [https://www.instagram.com/beatrice_bertone]
Attori: Matteo Scalia, Massimo Brecciaroli, Alex Frigerio.

 

Chi sono i Matt Cadillac & The Shoots:

I Matt Cadillac & The Shoots si sono formati agli inizi del 2008.
L‘ispirazione del sound proviene da ROLLING STONES, JET, BOB DYLAN, AC/DC, insomma, da tutti i grandi gruppi rock seventies. Ma l‘idea di fare qualcosa di musicalmente originale ha portato la band a sviluppare e scrivere pezzi dalla ritmica ben presente. Senza per questo rinunciare ad una giusta propensione melodica. Dopo mesi di duro lavoro in salaprove, a Maggio del 2009, i Matt Cadillac & The Shoots entrano in studio di registrazione presso l‘ FF Studio di Federico Ferlin.

Danno vita così al loro primo album “Highway Of Rock“, collaborando con due musicisti eccellenti, Mario “Harmonicaman“ Bartoli all‘armonica e Vale “Tisla“ Girl ai cori.  Highway of Rock e‘ dell’Ottobre 2010 per l‘etichetta genovese This Is Core.  La band colleziona una serie di concerti per tutto il Nord Italia e centro. Aperture a DELTA MOON (U.S.A), Bibble Of the Devil (U.S.A.), Mark Sultan (Canada), Hangarvain (Italy), Electric 69 (Italy) per citarne alcuni. Infine, nel 2013 decide di fermarsi. Era arrivato il momento di trovare nuovi stimoli, di provare nuove esperienze.


A Settembre 2020, dopo 7 anni, i quattro membri originali della band si ritrovano, e capiscono che e‘ arrivato il momento di riprendere da dove si erano lasciati, con nuove idee e nuovi obbiettivi. Quindi arriva la firma con DELTA Records, e cominciano il lavoro sui nuovi pezzi, affidandosi al produttore Marco Chierichetti.


La Band:

Matt Cadillac: Voce e Chitarra
Billy Rock: Chitarra e Cori
Dan Shoots: Basso
Fab: Batteria e Cori.


Web Links Matt Cadillac & The Shoots:

Facebook: https://www.facebook.com/mattcadillacandtheshoots
Instagram: https://www.instagram.com/mattcadillacandtheshoots
Email: theshoots2008@virgilio.it

Even Poser, è uscito l’album “proibito” dei Lead Mik Miroir

Even Poser

Even Poser dei Lead Mik Miroir è finalmente disponibile dopo quattro giorni di estenuanti battaglie burocratiche. L’album infatti è stato bloccato in prima battuta sulle piattaforme online e noi di Rock My Life abbiamo voluto documentare l’accaduto attraverso le parole di Alessandro Liccardo, general manager di Volcano Records & Promotion. (Leggi l’articolo QUI).


Ecco le parole di Alessandro Liccardo


L’album oggi è finalmente disponibile, ma considerando tutto il lavoro che c’è stato dietro, mi sembra passato un secolo. Ringraziamo Rock My Life che da subito ha scelto di raccontare questa vicenda, e dunque da queste pagine ripartiamo più carichi che mai. Ma prima riavvolgiamo il nastro. Il 18 novembre era prevista la release del disco del duo lombardo Lead Mik Miroir, un lavoro programmato da tre mesi.
Di solito a mezzanotte del giorno precedente gli album vengono rilasciati sui digital store. Noi la mattina alle 8.30, appena arriviamo in ufficio, verifichiamo che tutto sia in regola. Ma non questa volta.  Infatti venerdì mattina abbiamo scoperto che Even Poser non era uscito. A volte capitano dei problemi tecnici che quasi sempre sono subito chiari, ma in questo caso la situazione era diversa. Stando alle notizie a cui avevamo accesso attraverso i nostri canali di distribuzione, l’album è stato bloccato per una non meglio specificata “mancanza di approvazione “.


“Sapevamo che l’album è pieno di contenuti forti”

Nel videoclip del singolo di lancio, Metastasi, è trattato in maniera piuttosto diretta il tema del dolore e della guerra con riferimenti al Popolo Palestinese. (Questione anche simbolica oltre che reale).
Ma avevamo fatto tutte le comunicazioni preventive del caso per scongiurare problemi. Nonostante questo la release dell’album è stata bloccata e da lì è iniziato un tira e molla durato giorni che ci porta ad oggi.


Messe da parti ragioni e questioni che con la musica non c’entrano nulla, oggi siamo finalmente pronti per annunciare che Even Poser dei Lead Mik Miroir è finalmente disponibile su tutte le piattaforme online. Dopo tante parole, è il tempo di lasciare spazio alla musica e alle emozioni che queste dieci tracce abrasive potranno regalarvi. Ribadisco il ringraziamento personale e a nome di tutto il team Volcano, a Rock My Life per lo spazio e l’attenzione che ogni giorno dedica alla musica indipendente e che in questo caso ha dedicato al caso dell’album “proibito” dei nostri Lead Mik Miroir.

 

 

Ascolta Even Poser su Spotify 


https://open.spotify.com/album/2jlK8fAmjZ4ScCRd9ocn1Z?si=QFYvjPj4Szu7eBVJUb0cyQ
Guarda il video Metastasi (riservato ad un pubblico adulto) qui https://youtu.be/pz5ctL8Wg2k

 

Per maggiori informazioni


www.volcanopromotion.com
https://www.facebook.com/LeaD-MiK-MiroiR-100701376125948

Niente, fuori ora il nuovo singolo della band Breathe Me In

Niente

Niente” è una “breakup song” su ciò che rimane sul finire di una relazione tormentata e intensa, che termina nel distacco emotivo fino all’insensibilità come difesa. Il pezzo è nato dal dilemma del porcospino: più due esseri umani si avvicinano tra loro, più si feriranno l’uno con l’altro.

“La struttura della canzone”, racconta la band, “così come la scelta degli strumenti e dell’arrangiamento, ci ha permesso di raccontare una storia. Quella di una relazione che sta per finire, la cui presa di consapevolezza rispetto al distacco che si viene a creare, conduce all’insensibilità e all’alienazione.

L’introduzione vagamente onirica del pezzo con pianoforte e voce leggermente effettata a simboleggiare le sensazioni di distacco e di intorpidimento delle emozioni e sentimenti. Lascia presto spazio a un build-up di consapevolezza in cui la voce in faccia e il controcanto, come un tormentato duetto. Accompagnano l’ascoltatore verso un ritornello energetico che rappresenta la coda lunga di una relazione tortuosa in cui rabbia e dolore si intrecciano e culminano, come inevitabile conseguenza, in distanza”.

Ascolta il nuovo singolo “Niente”:

Spotify: https://open.spotify.com/track/1woyQINcCtvmqii9InQ8Op?si=86aada85041b4ea0&nd=1

Chi sono i Breathe Me In

I Breathe Me In nascono nel 2008 fra i banchi di un liceo di provincia di Torino. Da sempre metal nello spirito, hanno inseguito, consumato, reimpastato i generi e gli artisti che più li appassionavano, inseguendo i loro sogni di calcare i palchi.

Li hanno accompagnati nella ricerca del loro genere le batterie frenetiche di Joey Jordison degli Slipknot. Ma anche le melodie ambivalenti tra le linee morbide e gli scream potenti di Chester dei Linkin Park e le chitarre distorte e un po’ di synth e wobble bass alla Skrillex. Finché non hanno deciso di darci una calmata, o quasi, incominciare a cantare in italiano, e a mettere sempre più cuore nel loro progetto.

Ad oggi propongono un indie-pop-rock con, ovviamente, un po’ di metal. Tutto ciò è ben rappresentato dai nuovi singoli in uscita nel 2022, ad anticipare un album rimasto a lungo in cantiere. Un disco nato dalle scrivanie delle loro camerette in quarantena e concluso negli studi di Pan Music, da qualche anno punto di riferimento della band.

Segui la band attraverso i social

FB: https://www.facebook.com/breathemeinofficial

https://www.instagram.com/breathemeinofficial/

https://www.youtube.com/c/breathemeinofficial

Node: il frontman Sid lascia per motivi di salute

Node

I Node annunciano oggi che dopo 10 anni insieme, si trovano costretti a separarsi dal loro cantante Sid. Infatti a causa di problemi di salute, il frontman non potrà più proseguire l’attività con la band.

A seguito la dichiarazione di Gary D’Eramo fondatore dei Node:

Con profonda tristezza siamo costretti a separarci dopo 10 favolosi anni dal nostro Sid. A seguito di di seri problemi di salute è stato costretto ad abbandonare l’attività nei Node. Sperando in un miglioramento, abbiamo voluto aspettarlo per diversi mesi. Abbiamo posticipato l’ingresso in studio per il nuovo album che sarebbe dovuto avvenire in dicembre. Purtroppo, per non peggiorare la situazione, Sid dovrà interrompere l’attività di cantante per un periodo indefinito.

Abbiamo preso questa decisione molto, molto a malincuore perché Sid ha messo tutto sè stesso in questo progetto. Conoscendo inoltre la sua grande passione non si meritava un’uscita di scena di questo tipo. Ma prima di tutto viene la sua salute, perché tutti noi gli vogliamo un sacco di bene e gli auguriamo il meglio nella vita oltre che una pronta guarigione.

Di comune accordo abbiamo deciso di ricominciare a lavorare sui cantati del nuovo album con un’altra persona della quale vi riveleremo i dettagli in seguito.

Voglio ringraziare 𝐒𝐢𝐝 per questi anni di grande amicizia e di grande musica assieme. Valori forti e importanti che comunque continueranno a vivere in pieno nella loro sostanza. Anche se le nostre strade ora sono costrette a dividersi, lui rimane e rimarra’ sempre uno di noi.

Pietro Battanta batterista della band, aggiunge:

Chi conosce Sid sa quanto sia un combattente e come abbia già affrontato diverse difficoltà che non lo hanno mai fermato. Anche quando ha significato salire sul palco a scapocciare con noi con l’aiuto di una stampella.

Purtroppo questa volta il problema emerso non gli consente di “tirare la corda” come ha fatto in passato. Pur avendo già lavorato a molti brani del prossimo album, ci ha incoraggiati nella difficile decisione di proseguire con un nuovo cantante.

Desidero ringraziarlo non solo per questo, ma per la silenziosa e costante pazienza con cui ha affrontato con noi svariati problemi in questi 10 anni… Ma ci siamo anche divertiti tanto e continueremo a farlo, perché farà sempre parte della Node family.”

Queste le parole di Sid

“Riesco solo a dire a malincuore che ringrazio i ragazzi per questi 10 bellissimi anni di live. Ma soprattutto vorrei ringraziarli per la loro amicizia e per le persone che sono. Sono cresciuto tanto e ho imparato tanto assieme a voi, vi voglio bene,grazie! …Fate un bel lavoro e asfaltate tutto!!!”

Continua a seguire tutti gli aggiornamenti attraverso i link:

FB: https://www.facebook.com/nodeband666
IG: https://www.instagram.com/nodeband_deathmetal/?hl=it

L’Importante è esagerare, ascolta ora il nuovo singolo della Hofmann Orchestra

L' importante è esagerare

L’importante è esagerare” è il titolo del nuovo brano della Hofmann Orchestra. La canzone è disponibile in digital download, in streaming e su youtube.
L’importante è esagerare (Edac Music Group), è anche un video della irriverente formazione romana dalle sonorità personali. Hofmann Orchestra miscelano alternative rock, stoner, e grunge.


Il mix del brano è a cura di Davide Lasala con Andrea Fognini (Giorgieness, Nic Cester, Gorillaz, Dell’era). Il master invece è di Giovanni Versari (Verdena, Afterhours, Muse, Bobo Rondelli). Si tratta della prima release successiva al fortunato disco d’esordio “Ouverture”, pubblicato nel 2021. Trainato dai singoli “Tutti i nudi vengon al petting” e “Mustang (cambiar car è una scelta di vita)”. Con questi brani la Hofmann Orchestra ha raggiunto i suoi primi 100.000 stream su Spotify.

 

L’ Importante è Esagerarare

Ora che il disturbo compulsivo narcisistico
Non è più una malattia
Quindi dal disturbo compulsivo narcisistico
Siamo tutti guariti.


La Hofmann Orchestra commenta il lavoro:

Il medioevo più social di sempre sta generando intere generazioni di gente con una percezione esaltata di sé stessa. Con voglia di stare al centro dell’attenzione. La buona notizia è che di questo passo il disturbo compulsivo narcisistico verrà tolto dalle patologie psichiatriche dal DSM. La cattiva notizia invece è che nessuno sarà guarito.

L’Importante è esagerare Credits:

La scrittura e la composizione del brano (Con Davide Lasala) è di Giulio Cecchini . Produzione artistica di Davide Lasala. Registrazione e mix di Davide Lasala e Andrea Fognini presso Edac Studio.
Mastering: Giovanni Versari presso La Maestà. Hanno suonato: Giulio Cecchini (Voce, Cori, Chitarre dritte e reverse, Hammond, Sitar Elettrificato, Rumore&Effetti). Alessandro La Rosa (Batteria); Stefano Taborri (Basso). Grafica di Paolo Proserpio.

 

HOFMANN ORCHESTRA

Hofmann Orchestra è una band nata dall’incontro tra Alessandro La Rosa (batteria) e Giulio Cecchini (voce, polistrumentista). I due sono accomunati dalla voglia di creare musica e curiosi di esplorare ed evolvere l’uno le influenze dell’altro. Cominciano così a lavorare e sperimentare assieme. Il risultato inizia ad essere stimolante e diversi mesi dopo, arriva Stefano Taborri al basso. Il progetto prende dunque la sua forma definitiva. Adottano il nome Hofmann Orchestra (in omaggio allo scienziato Albert Hofmann).


Il trio si chiude nuovamente nel proprio studio, o come amano definirlo, il loro “laboratorio sonoro”. Vede la luce così il loro album d’esordio “Ouverture”, disponibile dal 21 aprile 2021. Dal disco vengono estratti i singoli “Tutti i nudi vengon al petting” e “Mustang (cambiare car è una scelta di vita)”. L’11 novembre 2022 esce il nuovo singolo “L’importante è esagerare” per Edac Music Group.

 

Segui HofmannOrchestra attraverso i link ufficiali:

FB: https://www.facebook.com/hofmannorchestra
IG: https://www.instagram.com/hofmannorchestra/
YT: http://bit.ly/HofmannOrchestraYouTube

 

SILVER BULLET, fuori il video del nuovo singolo “The Ones To Fall”

Silver Bullet

Silver Bullet sono una delle più promettenti band melodic metal finlandesi della nostra decade. Di recente la band ha annunciato il suo terzo album in studio per gennaio 2023. “Shadowfall” uscirà infatti il 20 gennaio 2023 su Reaper Entertainment.

Ora la band svela il primo singolo “The Ones To Fall“. La canzone è disponibile su tutte le piattaforme di streaming: https://silverbullet.lnk.to/TheOnesToFall.
La band commenta:

“Siamo oltremodo entusiasti di presentarvi il primo singolo tratto dall’album ‘Shadowfall’! ‘The Ones To Fall’ è un inno heavy metal roboante e un vero e proprio richiamo per la folla con il ritornello che invita a unirsi al canto. Quando abbiamo scritto questa canzone, era ovvio che sarebbe stata il primo singolo dell’album. È stata una canzone solida nella nostra scaletta per un po’ di tempo e non vediamo l’ora di suonarla per tutti voi Bulletheads allo show di Tavastia. Ci siamo divertiti molto a girare il video, pieno di fuoco, combattimenti con le spade ed epici paesaggi finlandesi. Dategli un’occhiata e rimanete metal!”.

I pre-ordini di “Shadowfall” in CD e vinile sono disponibili qui: http://www.reapermusic.de

SILVER BULLET in concerto:

con Twilight Force + Seven Spires
04.02. LEGEND CLUB, MILANO.

SILVER BULLET online:

http://silverbulletofficial.com
https://www.facebook.com/SilverBulletOfficial/

“Origine” l’EP di debutto di Origami è in arrivo il 18 novembre

Origine

Origine” è l’EP di debutto degli ORIGAMI, alternative rock band toscana, che uscirà venerdì 18 novembre per la label Bagana / B District distribuito da Pirames International, anticipato dai due singoli “Ottobre” e “Spettri”. Per streaming e digital download https://pirames.lnk.to/Origine

“Origine” è primo lavoro in studio, quello puro e senza compromessi. Cinque tracce che raccontano di tematiche introspettive, di ragazzi persi che si affacciano per la prima volta al mondo lavorativo, analizzando quelle che sono le tante problematiche attuali e tutto ciò che si portano dietro.

E’ il risultato di un periodo di transizione da parte di ogni membro della band che raccoglie le redini di un progetto nato anni fa da Marco (voce) e Michele (batteria) che ha perciò vissuto riarrangiamenti e sostituzioni fino ad arrivare a ciò che è oggi.
Testi scritti interamente dal cantante, snocciola immagini di vita quotidiana, sensazioni, stati d’animo. Ma anche insicurezze e amori che nascono o che finiscono. Una tavolozza pienissima di idee e pensieri che orbitano tutti attorno allo stesso polo, il cambiamento. E il cambiamento comincia sempre da un punto, da un’origine.

 

Ecco il commento su Origine


“Siamo molto orgogliosi di ‘Origine’, ci ha permesso di lavorare con professionisti che ci hanno aiutato a valorizzare i nostri brani senza stravolgerne natura o intensità.
Siamo partiti con sette canzoni per poi selezionarne cinque, cercando di dare ad ogni brano una forte identità e rilevanza. Ognuno di noi ha il proprio brano preferito, io (Marco, voce) più che una preferenza ho un legame affettivo con ogni traccia: nonostante questo nostro debutto veda la luce dopo diverso tempo nessuna sua nota ad oggi ci stufa.”

 

Il sound di  è un interessante ibrido fra stoner rock americano, alternative rock britannico e rock underground made in Italy. Punti di forza sono il risultato di riff potenti con incastri fra le due chitarre, melodie armonizzate e tempi non sempre regolari.

 

Le registrazioni e il mix sono a cura di  Michele Bertocchini con la supervisione parziale di Fabrizio “Kikko” De Luca presso La Tana del Lupo di Giacomo Luporini a Lucca. Il master è ad opera di Davide Prew presso lo studio Meda Sound di Lucca.

 

Line up


Marco De Pasquale – Voce, chitarra
Aldo Barbieri – Chitarra
Paolo Giannelli – Basso
Michele Guidotti – Batteria.

 

BIOGRAFIA


Il progetto “Origami” nasce nel 2015 da Marco De Pasquale (voce e chitarra) e Michele Guidotti (batteria), duo che da subito si mette a cercare nuovi elementi per completare la formazione con Aldo Barbieri alla chitarra e Paolo Giannelli al basso. Da quel momento la band lavora sodo sul proprio sound alla ricerca di un’identità ben precisa, fino ad arrivare al 2021, anno in cui nasce il primo lavoro in studio in uscita prossimamente.


Nell’estate 2022 la formazione firma per la label Bagana B District, il 16 settembre esce il singolo apripista “Ottobre”, distribuzione Pirames International, seguito dal secondo “Spettri” in ottobre.


https://www.facebook.com/baganabdistrict
https://www.instagram.com/baganabdistrict/
https://www.baganamusic.com/b-district

 

 

Origine

ENDLESS HARMONY – Ascolta il nuovo singolo “In the Meantime”

Endless Harmony

Endless Harmony tornano con il nuovo singolo “In the Meantime” che anticipa l’album “Emerge“.
A distanza di 7 anni da “Hyperspace” (nel mezzo l’album acustico di cover “Home Recordings”), tornano gli Endless Harmony. Lo fanno con il secondo lavoro intitolato “Emerge”. Il primo singolo ad anticiparlo è “In the Meantime” disponibile su tutti i portali digitali su etichetta Vrec.
“In the meantime” è una delle due ballate presenti nell’album: un brano rock struggente e sognante nelle strofe ma anche fortemente rock nei ritornelli.

Ecco il commento della band

Rappresenta i sentimenti che si provano in un percorso di disintossicazione da situazioni, luoghi o persone che non ci appartengono più. Turbamento, distacco, crescita personale sono tutte emozioni che crescono con la melodia principale per esplodere nel finale del pezzo.

“Emerge” consta di sette nuovi brani inediti con un sound più pesante e cupo, tra il metal e l’alternative rock. Il tutto sempre con la meravigliosa voce della frontwoman Pamela Pérez. Il disco è il loro manifesto per risorgere, emergere come esistere.
Un impegno costante e una continua ricerca verso il miglioramento. Le registrazione dell’album sono a cura di Tommaso Canazza e Luca Tommasi presso Tl Sound Records. Sarà disponibile in versione CD dal 13 gennaio 2023 (Vrec/Audioglobe).

Endless Harmony rock band

La formazione è attiva dal 2010 con sede a Verona. Il gruppo dopo vari cambi di line up è attualmente composto dalla frontwoman italo/dominicana Pamela Pérez. Il batterista Giuseppe Saggin, Matteo Signorato al basso e Riccardo Cipriani alla chitarra.
L’esordio ufficiale arriva nel 2016 con l’album “Hyperspace” prodotto da Pietro Foresti su etichetta Vrec/Audioglobe. 4 i videoclip realizzati dalla Run Academy di Gaetano Morbioli. La band vince il contest Obiettivo BluesIn aggiudicandosi il mainstage del Pistoia Blues Festival il 9 luglio 2016.

Numerose le apertura ad artisti importanti come Morgan, Finley, Arthemis, Richie Ramone e molti altri. A Settembre 2017 vincono il “Musicland Rock Contest 2017” indetto da Radio Marilù. Ad Agosto 2018 partecipano a Deejay Onstage a Riccione con l’inedito “Home is You”. Invece, ad Ottobre 2018 esce in tiratura limitata “Home Recordings”. Una raccolta di cover riarrangiate in versione semiacustica con l’inedito “Home is You”. Il nuovo album “Emerge”, secondo lavoro ufficiale, uscirà a Gennaio 2023.

Segui Endless Harmony attraverso i link ufficiali

FB: https://bit.ly/FB_EHarmony
IG: https://bit.ly/IG_EHarmony
Tik Tok https://bit.ly/TikTok_EH

“GUAI” il nuovo vodeo del sensazionale duo The Snookers

Guai

Guai” (Edac Music Group) è il video del nuovo singolo dei The Snookers, sensazionale duo composto dai giovani morbegnesi Anita e Federico. Il brano, arriva dopo i precedenti singoli “Camaleonte” ,“Oro” e “Cosa sai di me”. Si tratta delle canzoni che hanno permesso ai The Snookers di esibirsi sul palco di Germi a Milano. Ma anche su quello del Wow Festival di Cernobbio (Como).


Guai segna un nuovo e importante passo in avanti nel percorso artistico del duo. Sempre affiancato da Davide Lasala ed Andrea Fognini di Edac Studio. Riconfermano così il potenziale del progetto e la già chiara maturità artistica.

Ma sei convinto
che in qualche modo arriverai
dove neanche sai ma dove ti spetta

 

The Snookers commentano il lavoro:


Le note con cui si apre “Guai” sono quelle da cui è nata la canzone. Il brano ha preso ispirazione da “Unmade” di Thom Yorke, poi come ogni canzone ha preso la sua direzione senza che noi ce ne accorgessimo.  Per scrivere abbiamo usato un approccio voce-pianoforte e solo in un secondo momento abbiamo aggiunto le chitarre all’arrangiamento. La parte strumentale è calda e umana, si possono cogliere le sbavature legate ad una esecuzione sentita.


È proprio per la questione emotiva che abbiamo voluto spogliare di qualunque elemento superfluo la canzone. Lasciandola nuda con ogni suo neo alla luce del sole. Il brano parla di una persona sommersa da problemi che non vuole affrontare.  Prima o poi però si renderà conto di aver assecondato questi problemi per troppo tempo e di essersi trascurata, tanto da non essere più in controllo della sua vita.

Il protagonista però ancora non è in grado di reagire alla situazione. Si convince quindi che prima o poi arriverà dove pensa di meritare senza sforzi e continuando a sottovalutare il suo malessere.

 

Il video di Guai

Il video è stato pensato per dare un significato e una chiave di lettura in più alla canzone. Lascia infatti tanti interrogativi e spunti simbolici, ci piacerebbe che ognuno possa interpretarlo liberamente senza essere influenzati dalla nostra visione personale.  Le teste che Anita porta nel carrello fanno da co-protagonista, sono loro a dare una certa stranezza al video. Hanno attirato lo sguardo, più o meno divertito, di molti passanti durante le riprese.


La scena più difficile da girare é stata quella in cui siamo sdraiati in mezzo alle teste. Siamo stati per più di un’ora avvolti dal cellophane e con della colla sul viso per rendere i nostri volti lucidi e artificiali come quelli delle bambole. Abbiamo girato il video in due giorni e dire che siamo contenti e soddisfatti è poco.


Credits:


Scrittura di The Snookers, Davide Lasala, Andrea Fognini. Produzione artistica: Davide Lasala, Andrea Fognini. Registrazioni, mix e master di: Andrea Fognini, Davide Lasala presso Edac Studio. Progetto Grafico: Paolo Proserpio. Foto: Lorenzo Scarlata.

il video nasce da un’idea di Davide Lasala. Soggetto: Davide Lasala e Gaia Greco. Regia e montaggio: Marcello Perego. Direttore della fotografia: Lucia Fontana. Audio: Edac Studio. Una produzione Milkit Film per Edac Music Group @2022.


The Snookers online

Instagram: https://www.instagram.com/thesnookers/
Facebook: https://www.facebook.com/thesnookers

 

“ELISA IN MOLISE” Il nuovo doppio singolo della band milanese Oslavia

Elisa in Molise

“Elisa in Molise”, il nuovo doppio singolo della rock band milanese Oslavia è oggi è disponibile in digital download e in streaming. Oltre alla title track contiene la b side “Timelapse”.


Con questa particolare scelta, dal sapore volutamente retrò e che ricorda quando i singoli in vinile contenevano un brano per lato, la formazione meneghina vuole annunciare al proprio pubblico in maniera più corposa la release del prossimo disco, dal titolo “Fragili” e previsto per inizio 2023.

 

Elisa, se lo vuoi

ti porto in molise

Solo noi,

tra quelle colline,

ed il principe azzurro che azzurro poi non è

oh Elisa… son qui per te

 

La Canzone

“Elisa in Molise” nasce un po’ per gioco da un riff pop di chitarra: un arpeggio semplice ed evocativo, sospeso tra gli anni ’90 e ’00. Con echi di alcune cose dei Red Hot Chili Peppers e qualche tocco dall’album American Life di Madonna. Il pezzo è piuttosto in discontinuità con i precedenti lavori degli Oslavia. Anche se non manca di strutture indie rock nel ritornello e nel solo. Il testo racconta di un lui innamoratissimo di una che lei che però ama un altro. Ascolta il brano QUI

Quante notti passate a parlare

di cazzate di demagogia

sperando nella pioggia perfetta

che finalmente se le porti via.

 

“Timelapse”

Il b Side invece è un brano un po’ onirico, ipnotico, nato sulla chitarra acustica e poi sviluppato in elettrico, con il contributo di tutti i membri della band. Ricorda alcune cose di Ariel Pink e di King Krule, con l’accordo iniziale sospeso che omaggia i Beatles. Rappresenta una nuova direzione per gli Oslavia, con atmosfere sospese tra la disillusione del post pandemia e il desiderio di rilancio, anche tramite le note.

Gli Oslavia presenteranno “Elisa in Molise”, “Timelapse” e gli altri brani del disco “Fragili” sabato 5 novembre alle ore 21.30 al Rock’n’Roll Club di Rho (Via Magenta 77, Rho – Ingresso al live €10).

 

Credits “Elisa in Molise” e “Timelapse”

 

Entrambi i brani sono di Paolo Mori, Gianluca Finistauri, Paola Zanetti, Eugenio Migliorisi e Aika Ceccarelli e scritti rispettivamente da Paola Zanetti ed Eugenio Migliorisi. La produzione è a cura di Matteo Agosti, Luca Urbani e Oslavia. Registrazioni di Matteo Agosti e Davide Secondelli al Frequenze Studio. Mix di Matteo Agosti al Frequenze Studio e al Risorta Studio. Tastiere e Programmazione Luca Urbani e Matteo Agosti. Oslavia: Eugenio Migliorisi voce, Paolo Mori chitarra, Gianluca Finistauri chitarra, Paola Zanetti basso, Aika Ceccarelli batteria.

 

Oslavia su:

Facebook: https://www.facebook.com/oslaviaband

Instagram: https://www.instagram.com/oslaviaband/

Spotify: Oslavia | Spotify

YouTube: Oslavia Band – YouTube

www.oslaviaband.com

 

 

lisa in Molise

VIOLET BLEND (Alt Metal) nuovo singolo e video “Voices In My Head” fuori ora!

Violet Blend

L’alternative metal band Violet Blend ha appena pubblicato un nuovo video musicale e singolo per la canzone “Voices In My Head”. Il video è opera di Angelo Mura. La produzione è a cura di Giada Celeste Chelli. Registrazioni mix e master di Andrea Dell’Olio e Furio Lanciano al Soundscape di Firenze, Italia.

“Il videoclip ritrae la vita solitaria e delirante di una donna ricoverata in un centro di salute mentale” afferma la cantante e compositrice Giada Celeste Chelli. 

La paura, il delirio di una vita vissuta in catene ed il flusso instabile del tempo sono tutti concetti chiave nella canzone e nel video.  Tutto scorre velocemente ed in modo irregolare.

Il video

Lo scorrere del tempo la terrorizza, la situazione continua a peggiorare e nel profondo lei sa che quando il tempo sarà scaduto, non potrà tornare indietro, tornare sana di mente. Il dottore e l’infermiere sono completamente indifferenti ai suoi bisogni, la ignorano. Al contrario, aggiungono altre voci e pensieri negativi che urlano nella sua testa.

La stanza vuota, bianca e luminosa, rappresenta il senso di vuoto, di abbandono, di ansia, di pressione. Quella sensazione di perdersi in un mondo a cui non importa di te. Le scritte rappresentano invece la confusione e le incertezze. Ma anche le paure e l’inquietudine dentro la testa.  Sensazioni che restano imprigionate e nascoste dietro le maschere che indossiamo ogni giorno per presentarci all’altro. Rappresentano anche la lotta interiore che portiamo avanti ogni giorno per farci spazio nel mondo, per essere ascoltati e per affermarci.”


Il nuovo singolo Voices In My Head dei Violet Blend

E’ una conversazione interiore che urla invece di sussurrare. La canzone parla di insicurezza, di paura e dubbio di non essere all’altezza. A volte sembra che il tempo stia scivolando via e tutto ciò che senti sono quelle maledette voci nella testa che cercano di abbatterti.

È un’urgenza furiosa, un bisogno violento di liberarsi da tutte quelle catene che ti impediscono di vivere liberamente e di realizzare i tuoi sogni. Infatti la benda sugli occhi di Giada, che possiamo vedere nel video musicale e nella copertina del singolo, rappresenta la cecità a cui siamo indotti quando permettiamo alla negatività di sopraffarci.


Stream / Download Voices In My Head: https://ffm.to/vltbvo


Per maggiori informazioni sui Violet Blend e il singolo e videoclip “Voices In My Head”, visita Facebook, Twitter, Instagram, o TikTok, e segui la band su Spotify, Apple Music, Pandora, Amazon Music, Tidal, or Deezer now!


Violet Blend discography
Demons (LP) – 2022
White Mask (LP) – 2018


Violet Blend lineup

Giada Celeste Chelli (vocals, piano), Ferruccio Baroni (bass), Michel Agostini (drums).

Altri articoli QUI